Elsa Schiaparelli e la moda come arte

 

” Rispetto ad oggi, gli artisti rivestivano un ruolo decisamente più importante nella moda, nella sua vita e nel suo sviluppo; le riviste ci incoraggiavano e cercavano il nostro aiuto e i nostri suggerimenti. La moda era presentata come un’opera d’arte, come qualcosa di veramente bello, e le creazioni originali ricevevano grande attenzione. A quel tempo non si riduceva tutto a meri interessi pubblicitari, ovvero di chi avrebbe acquistato un modello e in quanti esemplari sarebbe stato riprodotto. Lavorare con artisti come Christian ‘Bebe’ Bérard, Jean Cocteau,  Salvador Dalì, Vertès, Van Dongen; e con fotografi come Hoyningen-Huene, Cecil Beaton e Man Ray dà un senso di euforia. Ci si sente sostenuti e compresi, al di là del semplice e banale fatto che si produce un vestito da vendere. “

 

Elsa Schiaparelli,

da ‘Shocking Life’

 

Buon martedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *