Litha, solstizio d’Estate

 

21 giugno: il sole raggiunge oggi la sua massima potenza. E’ il giorno più lungo dell’ anno e cielo e terra sono unite da un’ incredibile forza mistica. carica di energia, che perdura fino a quando il sole inizierà, tra breve, il suo cammino discendente. I confini tra mondo visibile e piccolo mondo diventano labili e lo sapeva bene Shakespeare, che con il suo A midsummer night’s dream mette in scena una magica storia che intreccia le vite umane a quelle degli elfi e delle fate. Litha, il solstizio d’Estate,  celebra l’ apogeo del sole: falò propiziatori e per allontanare gli spiriti maligni vengono accesi ovunque, mentre le erbe – su tutte, l’ iperico – si impregnano di proprietà incantate e guaritrici. La notte di solstizio favorisce inoltre la divinazione,  espande la conoscenza e celebra tutte le forze benefiche legate all’ influsso positivo del Sole, che viene festeggiato con musiche, danze e falò. Ovviamente, anche l’ amore in questo contesto occupa una posizione di rilievo: gli amanti si cospargono reciprocamente di fiori, affrontano l’usanza di saltare insieme sul fuoco e si stringono le mani attorno al falò. Le ragazze nubili compiono speciali riti divinatori per visualizzare la figura del futuro marito e propiziare l’ amore. Leggende, tradizioni popolari, usanze ataviche, a Litha si fondono in un amalgama unico e speciale, che immerge le nostre vite in mondo parallelo dove la magia prende il sopravvento sul razionale. Ma porre attenzione alle celebrazioni del solstizio rappresenta anche un’ occasione per rivalutare il cosmo, la natura e i suoi poteri: per acquisire una nuova consapevolezza, sfumata ormai da tempo in una sorta di senso di onnipotenza umana.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(Abito Dolce & Gabbana Alta Moda)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *