Nero Notte

 

Prosegue l’ excursus di VALIUM all’ insegna di un’ evocatività che coniuga spettacolo naturale e stile. A fare da protagonista è, oggi, il nero della notte più fonda e cupa: nessuna luna a rischiararla, un buio che inghiotte le stelle una ad una. Mentre il silenzio regna, l’ aria si impregna di magia pura. Mezzanotte è scoccata da un pezzo, le ore avanzano nell’ oscurità totale. Sono attimi intrisi di fascino che lasciano correre a briglia sciolta l’ immaginazione: “Se guardi nel buio a lungo, c’è sempre qualcosa”, come disse William Butler Yeats. Mistero, paura, ebbrezza dei sensi e quiete convivono nel nero delle tenebre, emblema di un’ iconografia orrorifica ma anche di riposo. E se gli antichi Greci incarnano la notte in una dea primordiale, Nyx, che vive nell’ Ade ed è temuta da Zeus in persona, nei Roaring Twenties Francis Scott Fitzgerald esalta il suo coté mondano in un romanzo – “Tenera è la notte” – che prende il titolo dai versi di John Keats. Per celebrare il nero notte, niente di meglio che la teatralità grintosa della collezione Primavera Estate di Saint Laurent: su 91 look, oltre 20 ostentano un total black che fonde piume, paillettes, tuxedo e minidress a palloncino in un mix dai toni chic, ma molto rock.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *