Tendenze PE 2020 – Nuance pastello evocative e golose

GIVENCHY

Colori pastello, un altro must senza tempo delle collezioni Primavera/Estate. Quest’anno, però, le nuance pastellate assumono una valenza del tutto speciale: si associano alla palette cromatica della natura e ne riproducono le più incantevoli sfumature. Il violetto, il pesca, il rosa confetto, l’azzurro polvere, il giallo pallido, il lilla, il menta, rimandano immancabilmente a un cielo all’ alba o a una miriade di suggestioni floreali. Ma il tradizionale legame con le “candy” non svanisce, anzi: e rievocare tutta la loro dolcezza, in tempi di pandemia, non può fare che bene. Perchè rincuora l’animo, infonde energia e risolleva il morale.

 

STELLA MCCARTNEY

ANIYE BY

MOLLY GODDARD

MAX MARA

MIU MIU

RALPH & RUSSO

COLLINA STRADA

CHRISTOPHER KANE

BLUMARINE

PRADA

ERMANNO SCERVINO

 

 

 

Tendenze PE 2020 – Fiori e look fioriti

MARC JACOBS

I fiori, protagonisti assoluti della bella stagione: il loro fascino non li rende mai scontati. Nell’era del Coronavirus, poi, diventano i magnifici emblemi della natura e della necessità della sua tutela, una tematica sempre più pressante. Le collezioni Primavera/Estate 2020 pullulano di stampe, applicazioni, ricami e decori a tema floreale, tutti inneggianti a un connubio di romanticismo e suggestioni idilliache. Vengono citati gli anni ’70 (Marc Jacobs), con lunghi abiti che avrebbe potuto indossare Marisa Berenson, l’era elisabettiana (Comme des Garçons), la pittura dei Fauves (Marni), evidenziando un’ ispirazione senza tempo e mai priva di innovativi spunti: perchè se una rondine non fa Primavera, un look fiorito decisamente sì.

 

PAUL & JOE

GIAMBATTISTA VALLI

FENDI

MARNI

MSGM

CAROLINA HERRERA

COMME DES GARçONS

VALENTINO

PHILOSOPHY DI LORENZO SERAFINI

DOLCE & GABBANA

LUISA BECCARIA

 

 

Tendenze PE 2020 – Shorts + giacca = il nuovo tailleur

DIOR

Il tailleur della Primavera/Estate 2020? A base di shorts o di bermuda. I pantaloncini, must intramontabili della bella stagione, si fanno chic e instaurano un connubio con le giacche che li tramuta in veri e propri ensemble: stesso pattern, stesso stile, stesso mood per dare vita a un suit ad alto tasso di praticità e di raffinatezza. Le collezioni ne propongono innumerevoli versioni, adatte a tutti i gusti; dai un’occhiata a queste foto per scegliere il look che più ti rappresenta.

 

MAX MARA

ERMANNO SCERVINO

CHLOE’

BRANDON MAXWELL

DOLCE & GABBANA

MICHAEL KORS

GIVENCHY

TANYA TAYLOR

SAINT LAURENT

SPORTMAX

 

 

 

Tendenze PE 2020 – Il rosa, un fascino senza tempo

BALMAIN

Il rosa si riconferma colore della Primavera per antonomasia e fa la sua rentrée declinandosi in una miriade di nuance: spazia dal rosa confetto al rosa blush, dal rosa caldo alle gradazioni sorbetto con il fascino che da sempre lo contraddistingue. E’ una tonalità senza tempo che, nel tempo, mantiene un appeal irresistibile; grazie al suo tocco magico, qualsiasi look si tinge di incanto. Le collezioni Primavera/Estate 2020, ribadendo questo assioma, interpretano il rosa in chiave cool e sommamente chic.

 

JACQUEMUS

PHILOSOPHY DI LORENZO SERAFINI

ANGEL CHEN

BORA AKSU

ERMANNO SCERVINO

DOLCE & GABBANA

RALPH & RUSSO

BLUMARINE

MAX MARA

 

 

Tendenze PE 2020 – Un nuovo Rinascimento

VALENTINO

Nel 1346, con la diffusione della peste nera, in Europa iniziò un’ era terrificante. Fino al 1353, quando i focolai dell’ epidemia si spensero, predominarono la morte e la paura: le vittime furono circa 25 milioni, la superstizione e la caccia agli untori originarono un imbarbarimento sociale senza pari. Firenze venne devastata dalla pandemia, che penetrò in città nel 1348, e fu proprio la fuga dalla peste dei fiorentini ad ispirare il “Decameron” del Boccaccio. La danza macabra divenne, all’ epoca, uno dei motivi artistici più ricorrenti. Terrorizzato e sconvolto dal contagio inarrestabile, l’uomo interpretò la “Morte Nera” come una punizione divina. Eppure, al termine di quell’ angosciante esperienza, si assistette a un’ incredibile fase di rifioritura. Il Rinascimento prese vita da Firenze e poi si estese in tutta Italia e in tutta Europa: la voglia di “rinascere”, di ricominciare, era potente. Il nuovo fermento affondava le radici nell’ Umanesimo e coinvolgeva ogni ambito del sapere. L’arte, la letteratura, la filosofia e la scienza raggiunsero l’apice dello splendore, poggiando su concezioni inedite che le distanziarono per sempre dall’ Oscurantismo medievale. Non sappiamo ancora, oggi, se la pandemia di Coronavirus condurrà a un simile rinnovamento. Però ce lo auguriamo, e intanto evidenziamo come il Rinascimento influenzi tuttora le tendenze moda: in questa gallery ne trovate molteplici esempi, tutti tratti dalle collezioni Primavera/Estate 2020.

 

EMILIA WICKSTEAD

GIVENCHY

GUCCI

MOSCHINO

GIAMBATTISTA VALLI

ALBERTA FERRETTI

ALEXANDER MCQUEEN

GENNY

MARC JACOBS

 

 

Tendenze AI 2019/20 – Piumini come abiti da sera

PIERPAOLO PICCIOLI X MONCLER GENIUS

Siamo arrivati al gran finale: le tendenze Autunno/Inverno 2019/20 di VALIUM si concludono con un capo che, nato come basic dei mesi freddi, ha acquisito un’ eleganza tale da rientrare tra i must del look sia diurno che serale. Sto parlando del piumino, capospalla evolutosi in modo inarrestabile. In un decennio o poco più,  la tipica allure sporty che lo caratterizzava è mutata radicalmente: Moncler ha addirittura lanciato un progetto, Moncler Genius, che ogni anno coinvolge i più talentuosi designer contemporanei. Ciascuno di loro propone una capsule in cui rivisita il piumino con la massima creatività; si tratta di veri e propri capolavori, basti pensare ai modelli Couture ideati da Pierpaolo Piccioli. In generale, comunque, il “puffer coat” ha oltrepassato i confini della funzionalità per declinarsi in versioni deluxe o da gran sera. Variano le forme, i volumi, i colori, persino le texture. Max Mara, ad esempio, ha presentato una linea in raso antigoccia, mentre Vivetta opta per un tessuto trapuntato effetto divano. Tornando a Piccioli, colpiscono i decori di ispirazione etiope creati dalla top Liya Kebede per la sua collezione Moncler Genius: un tocco potentemente esotico destinato al capospalla “delle nevi” per eccellenza.

 

SIMONE ROCHA X MONCLER GENIUS

GENNY

DRIES VAN NOTEN

VIVETTA

MARCHI

OFF-WHITE

MAX MARA

BALENCIAGA

EMPORIO ARMANI

 

 

 

Tendenze AI 2019/20 – Tra faux fur e Teddy Bear

VIVETTA

Il boom del Teddy Bear coat di Max Mara ha dato nuova linfa al trend della faux fur, ormai gettonatissima: super calda, declinata in modelli innumerevoli, il full color è il suo punto di forza. Nonostante le collezioni Autunno Inverno 2019/20 introducano nuance sempre più simili a quelle delle pellicce naturali, infatti, l’eco fur ama esaltare la propria atipicità attraverso colori vibranti e unconventional. Ecco allora il fucsia, il giallo, il rosso, il Classic Blue Pantone, il teal…Oppure un bianco che li “azzera” tutti con il suo iconico candore. Nella foto di apertura dell’ articolo, la faux fur di Vivetta: un inno al Teddy Bear vero e proprio,  inteso cioè come orsacchiotto, ma anche alla soffice e variopinta giocosità che ogni peluche porta con sè. Laddove “peluche” potrebbe essere sostituito con “pelliccia eco”.

 

AREA NYC

STELLA MCCARTNEY

BALENCIAGA

OFF-WHITE

PHILOSOPHY DI LORENZO SERAFINI

CELINE

MAX MARA

SHRIMPS

MICHAEL KORS

EACH X OTHER

 

 

Tendenze AI 2019/20 – Il cappotto e le sue innumerevoli declinazioni

GENNY – Come una Regina delle Nevi

Sebbene il suo primato sia insidiato dalla fake fur e dal piumino, il cappotto rimane un evergreen. Alle versioni “a tutto colore” si alternano modelli dai tagli inediti e scaturiti da una fantasia a briglia sciolta. Mai come quest’anno, infatti, le declinazioni del cappotto sono state così numerose: un’ occasione perfetta per esplorare tutte le potenzialità di un cardine del guardaroba.

 

VICTORIA BECKHAM – The woman in (bright) red

MSGM – Beige, ma tutt’altro che classico

ANNAKIKI – Ampio, in total pink e adornato da una treccia che si snoda all over

VIVETTA – Un patchwork fiabesco in puro stile “bedtime stories”

MAX MARA – L’ intramontabile eleganza del lungo

DIOR – Chic & check

FENDI – Vernice e total black come in un noir d’autore

VERSACE – Dettagli fluo e un’ode al logo

BURBERRY – Preziosamente bicolor

DOLCE & GABBANA – Svasato, rétro e in un viola che cattura

STELLA McCARTNEY – Linea a vestaglia arricchita da inserti in pelle

 

 

 

Tendenze AI 2019/20 – Lolli-Pop Colors

CAROLINA HERRERA

Colori invitanti, golosi, vivaci…come quelli di un lollipop. Chi l’ha detto che l’ Autunno sia solo grigio? Le collezioni dedicate ai mesi freddi abbondano di nuance vibranti, che catturano lo sguardo e rinvigoriscono il morale. Risaltano il rosa confetto, il fucsia, il giallo, il rosso, il turchese, l’arancio, il verde mela, il viola, sia in total look che mescolati tra loro: un’ autentica sferzata di energia. E la monotonia della pioggia si tramuta subito in qualcosa di magico, in un vortice di tinte inebrianti e meravigliosamente (lolli) pop.

 

ANNAKIKI

CHRISTIAN COWAN

ROKSANDA

DOLCE & GABBANA

PRABAL GURUNG

ANGEL CHEN

AALTO

KAIMIN

KATE SPADE NEW YORK

VERSACE

MARC JACOBS

BALENCIAGA

 

 

Tendenze AI 2019/20 – Capispalla piumati: contro il freddo, un tocco di stile

BURBERRY

Piume: abbondanti, ornamentali, scenografiche, oltre che divinamente leggere. Riappaiono così, le piume, durante la stagione fredda. Le collezioni Autunno Inverno 2019/20 le ostentano, ma in modo diverso rispetto a quello abituale. Non solo abiti da sera, non solo chic: anche i capispalla si adornano di piume, sia nei dettagli che in versione all over. Per scongiurare il freddo con un tocco di stile.

 

ERDEM

CUSHNIE

MARC JACOBS

PRABAL GURUNG

CHRISTIAN COWAN

ROCHAS

MARY KATRANTZOU

VALENTINO

LOEWE