Diorshow, un tripudio di colore per il make up occhi

 

Un’ Estate ad alto tasso di colore e di teatralità: è quanto ci propone Dior con la linea Diorshow, che esalta lo sguardo attraverso un’ autentica esplosione di tonalità Pop. Donare alle ciglia un volume extra è sempre stata la prerogativa di Diorshow Pump ‘n Volume, mascara “rivoluzionario” dalla texture esclusiva. Oggi, Pump ‘n Volume si arricchisce di quattro nuove nuance iper pigmentate per osare mix cromatici audaci e potenziati dall’ elevato effetto volumizzante. La sua formula cremosa, a base di cere e polveri elastiche, è un concentrato di morbidezza che si presta a illimitati giochi di colore: niente di meglio che sperimentarli con le shade in limited edition appena lanciate. Purple Pump 160, Blue Pump 260, Coral Pump 640 e Pink Pump 840 sono un viola, un blu elettrico, un corallo e un rosa che doteranno di vibranti accenti al neon il vostro make up occhi.

 

 

 

Ma Diorshow è anche un On Stage Liner che ricrea perfettamente il backstage beauty dei défilé della Maison. Questo eyeliner dalla punta ibrida, scorrevole come un pennarello e flessibile come le setole di un pennello, spicca per la maneggevolezza estrema. Sottile e preciso, favorisce un tratto deciso e al tempo stesso splendidamente fluido: con un solo gesto riproduce i look più iconici mandati in scena. Le nuance in cui è disponibile sono 14, valorizzate da una formula waterproof e da un’ alta concentrazione di pigmenti che alterna finish differenti in uno spettacolare tripudio grafico; a un nero ultralucido si affiancano shade di volta in volta sature, perlate o matte, ma sempre straordinariamente intense e a lunghissima tenuta (fino a 24 ore). Le gradazioni incluse sono 001 Matte White, 091 Matte Black, 096 Vinyl Black, 176 Matte Purple, 261 Matte Pop Blue, 296 Matte Blue, 351 Pearly Turquoise, 461 Matte Pop Green, 466 Pearly Bronze, 541 Matte Yellow, 781 Matte Brown, 851 Matte Pink, 861 Matte Red, 876 Matte Rusty: utilizzatele singolarmente o in abbinamenti strategici che accentuino ciascun colore.

 

 

 

 

Photo: Dior

 

Beach, please: la collezione make up con cui Fentybeauty by Rihanna dà il benvenuto all’ Estate

 

Ogni promessa è debito e, come anticipato, VALIUM va alla scoperta della luminosissima e iridescente collezione make up che Fentybeauty by Rihanna dedica all’ Estate. Il suo nome, Beach, please, è un invito a godere delle tipiche location di stagione e dei loro incredibili colori: le tonalità incluse nella capsule sono il sabbia, l’ oro, il bronzo, ma anche tutte le nuance dell’ alba e del tramonto sul mare. L’ arancio, il magenta, il viola, il fucsia e il pesca si affiancano al blu e al menta di certe sfumature acquatiche, dando vita a una palette che evoca i cromatismi di un’ isola tropicale. Finish metallici, texture di volta in volta satinate o cremose si alternano per esaltare la sofisticatezza di un look glowy, ricco di bagliori perlescenti: siamo “on the beach”, baby, ma è una spiaggia vista con gli occhi di Rihanna e ostenta un mood decisamente glam. Non ci resta che addentrarci in una panoramica completa della collezione!

 

 

Non si può che iniziare con Killawatt Foil Freestyler Highlighter Duo, un duo illuminante in tre diverse combinazioni di nuance pop. La texture “ibrida”, cremosa e in polvere, si abbina a un finish extrariflettente che ricorda un foglio di variopinta carta stagnola. L’ effetto metallico predomina, declinandosi in sorprendenti binomi di colore:  Mimosa Sunrise/Sangria Sunset abbina l’ arancio e il magenta, Sand Castle/Mint’D Mojito affianca il bronzo e il menta mentre 7DayWknd/Poolside è un connubio di orchidea e di viola.

 

 

 

 

Proseguiamo con Summer Daze/Summer Nights Iridescent Lip Luminezer Trio, disponibile in due varianti cromatiche. Questo gloss cremoso scivola sulle labbra rivestendole di tonalità perlescenti e ipercangianti : la formula sheer non manca di esaltare il colore, rendendo la bocca e un vero e proprio punto focale. La parola d’ordine, stavolta, è “iridescente”; le nuance sfavillano di riflessi olografici che si coniugano in fascinosissimi terzetti. Il primo combina Single, Bilingual e Ready to Mingle, rispettivamente un menta, un pesca e un fucsia impreziositi da glitter iridati. Il secondo alterna Snake Skin, un viola olografico che vira al verde, al blu olografico con venature viola di Mermaid Thighs, per poi concludere in bellezza con l’ oro olografico stemperato nel rosa di Vaycray.

 

 

 

Per illuminare lo sguardo, Beach, please propone i favolosi ombretti liquidi  Island Bling 2-In-1 Liquid Eye Shimmer dalla doppia funzione e dal doppio finish : il loro applicatore a spugnetta, da un’ estremità attinge ai lucenti riflessi di un ombretto metal e dall’ altra a un topcoat glitterato-iridescente. Il duo può essere utilizzato sia separatamente che in sovrapposizione, per dare vita a nuance multiprismatiche e ricche di riverberi. Due anche le sue varianti: Mamacita/Tini Kini abbina un rosa dorato e metallico a un’ opale iridescente, mentre Summer Fling/Reignbow unisce un profondo bronzo metal all’ oro iridato.

 

 

 

Una capsule che porta il nome di Beach, please non poteva non includere un illuminante per il corpo effetto “pelle baciata dal sole”. Finish glowy e satinato si coniugano in Body Lava Body Luminizer, che li fonde con soavità impalpabile all’ epidermide. Per esaltare tutti gli incarnati, sono declinati in due differenti colorazioni: Brown Sugar è un bronzo lucente, Who Needs Clothes?! uno sfolgorante rosa oro. Il pennello Face & Body Kabuki Brush 160 è lo strumento ideale per la sua applicazione: il design scolpito, studiato per spalmare sia texture liquide che in polvere, lo dota di una funzionalità a 360°. Face & Body Kabuki Brush 160 è un’ autentica chicca luxury che accarezza il corpo con le sue setole sintetiche e ultrasoffici, ma versatilmente si presta anche alla stesura del make up.

 

 

Il ruolo di luminizer per viso e corpo è ricoperto anche da Fairy Bomb Glittering Pom Pom, lo speciale piumino incluso nella collezione. Ma di questo magico prodotto VALIUM aveva già parlato nel post che anticipava la capsule estiva del make up brand di Rihanna: se volete rintracciarlo, lo trovate qui. Non vedete già l’ora di acquistare Beach, please? Sappiate che, oltre che nel sito ufficiale di Fentybeauty, potete trovarla presso tutte le profumerie Sephora e nel relativo website.

 

 

 

 

 

Fairy Bomb di Fenty Beauty by Rihanna, uno scintillante preludio d’estate

 

Dagli ori del Met Gala al luccichio dorato del sole: la bella stagione inizia, per Rihanna, all’ insegna dei bagliori. Fenty Beauty li coglie al volo e al suono dello slogan “Beach, please” dà vita a una collezione completamente ispirata all’ estate e ai suoi colori. La data di lancio è prevista per il 21 Maggio, ma  spuntano già ghiotte anteprime. Una su tutte? Fairy Bomb Glittering Pom Pom, un piumino-illuminante che vi farà scintillare dalla testa ai piedi. Sofisticato e iper glamourous, Fairy Bomb è l’ esclusiva novità lanciata dal brand di RiRi. Immaginate un classico puff da cipria, accentuate la sua forma sferica e tingetelo di rosa: otterrete un pon pon soffice come una piuma, un emblema di pura femminilità. Picchiettandolo su viso e corpo rilascerà una finissima polvere in 3D pronta ad avvolgervi in un velo sfavillante di riflessi. Glitter a miriadi si fisseranno sulla vostra pelle e la rivestiranno di una deliziosa nuance rosa oro, Rosé On Ice, pensata apposta per dare luminosità ad ogni tono di incarnato. Fairy Bomb non è, però, mero lusso visivo. Il suo seducente profumo vaniglia-cocco rapisce l’ olfatto e trascina in un autentico tripudio sensoriale a 360°. Con una premessa simile, non ci resta che far scattare il countdown per il resto della collezione: appuntamento al 21 Maggio (o giù di lì) per un focus interamente dedicato a “Beach, please”.  Stay tuned!

 

 

 

Arriva Strange Flowers, la make up collection “fiorita” di Erdem per NARS

 

L’ immaginario di Erdem Moralioglu, com’è noto, è intriso di finissime suggestioni floreali. I fiori sono parte integrante della sua estetica, di volta in volta sotto forma di pattern o di preziosi ricami, e rievocano tutta la suggestività e l’ intrinseco splendore di un giardino inglese. Oggi, l’ universo del designer turco-canadese  “fiorisce” anche nel make up e si declina in una superba collezione, Strange Flowers Collection, ideata in esclusiva per NARS: 13 prodotti in limited edition che si ispirano alla stupefacente bellezza dei fiori rari. Il lancio è previsto proprio questo mese; in Italia potremo trovarla alla Rinascente di Roma, in via del Tritone, e a partire da Giugno anche da Sephora e nel suo website Sephora.it. Il connubio tra Erdem e il make up artist (oltre che fotografo) francese François Nars si preannuncia entusiasmante. I due creativi fondono il loro estro per dar vita a una capsule che spazia tra innumerevoli colori e texture, un tripudio fiorito che conquista a cominciare dal packaging dei prodotti.

 

 

Fiori singolari, del tutto anomali campeggiano sulle confezioni in total white, e pervadono della loro allure anche palette e pigmenti all’ insegna della pura sperimentazione. Il risultato è una collezione ricercatissima, romantica e iper classy che coniuga il Dna di Erdem con l’ audacia avantgarde tipica di NARS. Ecco una veloce – ma esaustiva – panoramica sulle meraviglie che la compongono. Lip Powder Palette è un’ autentica novità, una “tavolozza” di 4 nuance in polvere per labbra con l’ aggiunta di un primer. Le tonalità abbracciano i toni del rosa, del vermiglio, del viola, e il loro finish matte ma vellutato permette di sbizzarrirsi con svariati mix di colore e stratificazioni. Grazie a Mattifying Blotting Paper, uno stock di sottili foglietti anti-lucido, sudorazione e sebo in eccesso non avranno chance: basterà premerne uno sul viso per ripristinare l’ effetto opaco e al tempo stesso fissare il make up.

 

 

Le palette occhi pensate da Erdem sono due, Night Garden e Fleur Fatale: ad alto tasso di pigmenti e quindi cromaticamente intense, sono composte da 6 ombretti dal finish setoso. Sei sono anche i lipstick della collezione, che vantano proprietà idratanti e una tenuta extra. Come la Lip Powder Palette esplorano le gradazioni del rosa, del rosso e del viola, esaltando un lavanda molto “in”: Voodoolay, declinato in una texture sheer, si candida sin d’ora a must di stagione. Moon Orchid (un rosa delicato),  Carnival Carnation (un rosso lampone) e Sheer Orchid (un lilla iper tenue) sfoggiano la stessa consistenza, mentre Wild Flower e Blood Flower sono, rispettivamente, un prugna saturo e un rosso ciliegia dalla luminosità incredibile.

 

 

Il blush è disponibile in versione ultrasatinata e in due differenti shade, Loves Me (un fragola impreziosito da sfumature oro) e Loves Me Not (un rosa tenue che vira al lavanda). Entrambe garantiscono una colorazione intensa ma naturale, punto di forza che abbinano a una lunga tenuta. Multiuse Highlighter Pencil completa la collezione donandole un tocco davvero speciale: declinato in un’ unica nuance (White Phox, un bianco cangiante) è un illuminante che assicura un magnifico effetto glowy sul viso, sulle palpebre e sulle labbra. Avete già iniziato il countdown per l’ uscita dell’ incantevole Strange Flowers Collection?  E se l’ attesa vi logora, per voi c’è una bella sorpresa: i prodotti sono già acquistabili on line nel sito di NARS.

Photo: NARS

 

 

Lust 004 di Pat McGrath: il ritorno di un capolavoro di lucentezza

 

Amate le labbra che scintillano? Prendete nota, perchè Lust 004, il lipstick “a tutto glitter” di Pat MacGrath, è tornato e si prepara a sfavillare come mai prima d’ora. Lanciato nel 2016, Lust 004 ha fatto il suo debutto in passerella con la sfilata AI 2016/17 di Atelier Versace e si presenta come un “capolavoro metafisico” di lucentezza: non solo un rossetto, ma un autentico kit (Lust 004 Everything Kit è il suo nome completo)  composto da 6 lipstick matte altamente pigmentati, gloss vinile trasparenti, preziosi pigmenti in oro metal e una miriade di glitter finissimi in tre tonalità. E proprio tre sono le gradazioni e i finish in cui è declinato il kit. Flesh, Venom e Blood spaziano dai toni carne al vino, passando per un prugna talmente intenso da virare quasi al grigio.  Le finiture opaca, lucida e oro metal permettono sperimentazioni a tutto campo, sia utilizzate singolarmente che in combinazione tra loro. Va da sè che, per un risultato iper glam, avvalersi dell’ intero kit si rivela la soluzione ad hoc.

 

 

Giocare con le nuance e con la brillantezza, osare inedite sovrapposizioni, creare mix in cui risaltano bagliori oro sono solo alcuni degli straordinari atout di Lust 004. Su tutti, però, primeggia il suo ruolo principale: creare labbra-gioiello che un tripudio di glitter riveste e avvolge, evidenziare l’ irresistibile luccichio che rende la bocca protagonista.

 

 

 

(Photo via Pat McGrath)

 

French Temptation, la golosa collezione Primavera 2018 di Lancôme

 

Un’ esplosione di nuance pastello, golose quanto i macarons: è questo il leitmotiv di French Temptation, la collezione make up appena lanciata da Lancôme, che per la Primavera punta su un mood giocoso a tinte tenui. Ombretti, blush, smalti e lipgloss sono un’ ode alla palette dei dolcetti che Maria Antonietta adorava, e si declinano in un finish di volta in volta matte, satinato o lucentissimo. E’ proprio la luminosità a risaltare in questa limited edition, insieme a un twist primaverile profuso. Il make up gioca sull’ effetto monocolor, utilizzando le cromie ad ampie dosi e tralasciando abbinamenti o mix: basta osservare la testimonial della linea, una Lily Collins in pura versione pop.  I prodotti della linea offrono innumerevoli possibilità di dar vita a un look tra il dreamlike e lo sbarazzino, a cominciare da una palette di 10 ombretti che alterna finish e colori “signature” della collezione. Il suo nome, d’altronde – Eye Sugar Palette – è tutto un programma! Per esaltare lo sguardo sono perfetti anche gli Ombre Hypnose Mini Chubby, matitoni con cui creare straordinarie zone cromatiche matte sulle palpebre, negli angoli degli occhi o sull’ arcata sopraccigliare. Nelle shade del giallo, del menta, del lavanda e del rosa, rappresentano una delle chicche primaverili di Lancôme. E chi volesse donare un tocco di colore alle sopracciglia può farlo con Sourcil Styler: l’ eyebrow mascara del marchio si veste di una shade rosa pastello, Milky Pink, che sembra quella dello zucchero filato.

 

 

 

Riproducono degli invitanti macaron le confezioni che racchiudono due blush dalla texture cremosa ed altrettanti blender: rosa (Rose Whipped Cream) e corallo (Coral Whipped Cream) sono le nuance dei blush illuminanti da abbinare, ciascuno, a un blender nei toni del pistacchio (Pistachio) e del lampone (Raspberry). Si possono scegliere anche separatamente, in confezione duo.

 

 

Sulle labbra si posa un delizioso gloss ai petali di fiori: Jelly Flower Tint nasce come omaggio alle torte jelly flower e coniuga veri petali ad una lucentezza estrema. Chi preferisce il lipstick potrà optare, invece, per le texture ultra pigmentate de L’ Absolu Rouge in quattro nuove nuance che spaziano tra il rosa, il viola e il rosso in chiave pop: Framboise Pulse, Crunchy Mirtille, Rose Acidulée e Zeste Mandarine.

 

 

Le unghie, infine, si tingono delle shade raffinate delle guarnizioni da pâtisserie. Le tonalità in cui si declinano gli smalti sono quattro, tutte molto pastel-chic: Matcha Latte, Crispy Lavander e Icing Pink sono affiancate da Sugar Frost, un top coat che impreziosisce la sua base trasparente con miriadi di particelle avorio. Completano la collezione due cushion in un duo di nuance da utilizzare, rispettivamente, come blush illuminante e come primer per mimetizzare le discromie.

 

 

 

Photo: Lancôme

S1ngle, ovvero irresistibile. Il nuovo “blushing nude”di Fenty Beauty by Rihanna

 

Vellutato, leggero come una piuma e…Nude. O meglio, blushing nude. Così è stata battezzata la nuance di un lipstick dal nome intrigante quanto atipico: S1ngle – e “basta la parola” per evocare indipendenza – fa parte della collezione Mattemoiselle di Fenty Beauty by Rihanna,  14 rossetti matte declinati  in cromie delizosamente unconventional. La nuova linea lanciata dal brand della pop singer barbadiana punta tutto sulle labbra e su una palette che, come sempre, esalta qualsiasi colore di pelle. Un esempio? Il pink elettrico di Candy Venom, il pervinca di Ya Dig?! e l’ irresistibile lilla di One of the Boyz, emblemi di un empowerment che comincia dal look: Rihanna ha scelto ogni nuance personalmente, dandole il nome che più rispecchia l’ attitude a cui si associa. E fedele al suo motto “Esiste un colore per tutte” osa il blu, approda al verde, si addentra in sfumature di cioccolato e nude passando per il tangerine, il terracotta, il rosa. La texture di Mattemoiselle Plush Matte Lipstick  (questo il suo nome per intero) abbina una cremosità impalpabile al finish ultra-opaco e garantisce una lunga tenuta. Il colore pieno, vivo e ricco rimane un punto di forza di questo rossetto che, fedele ai must di Fenty Beauty, è al 100% cruelty free. Vi chiederete allora perchè io vi stia parlando di un nude tra tanti toni vibranti a disposizione. Il motivo è molto semplice. S1ngle, con l’ 1 al posto della “i” come a ribadire l’ unicità di ogni donna, è stato proposto via newsletter proprio il giorno di San Valentino: una mossa geniale e completamente fuori dagli schemi. Tanto più se accompagnata da uno slogan come “S1ngle and ready to mingle?” (“Single e pronta a buttarti nella mischia”?) che parafrasa il noto detto anglosassone. Non c’è che dire, RiRi non si smentisce e crea un rossetto che coniuga singletudine e fascino in dosi massicce.

 

 

 

 

 

 

Mothership IV: Decadence di Pat McGrath, il make up come preziosità pura

 

Suggestioni barocche associate a tonalità intense e ricche di bagliori: è grazie a questo mix che prende vita Mothership IV: Decadence, la palette occhi appena lanciata dalla guru del make up Path McGrath. Preziosa come un gioiello, custodita in un pack laccato nero su cui campeggia una corona, Mothership IV: Decadence sfoggia un twist iper luxury che abbina oro e gemme come una creazione di Haute Couture. Al suo interno si affiancano 10 nuance sontuose che spaziano dal gold alle gradazioni di blu, passando per il rame  e per cromie all’ insegna della luminosità pura: si chiamano “Gold Standard” (un giallo oro sfavillante), “Inferno” (un rame metal dai riflessi radiosi),  “Blue Blood” (un vermiglio profondo e avvolgente), “Sinful” (un platino magnetico e teatrale), “Underworld” (un ceruleo metal matte che vira al blu navy), “Sterling” (un argento dai riflessi ultra splendenti), “Lapis Luxury” (un turchese cristallino a effetto multidimensionale), “Divine Mink” (un taupe lucente che scolpisce l’occhio), “Hedonistic” (un cremisi vibrante e metallico) e, per finire, “Enigma” (un “greige” scintillante di glitter). A accomunare le dieci tonalità sono texture cremose, intrise di pigmenti perlacei e metal che accentuano l’ intensità del colore. La massima aderenza è garantita, combinata a qualità emollienti che favoriscono la tenuta. Impreziositi da un finish multidimensionale, tutti gli ombretti coniugano alla lucentezza una vellutata coprenza matte.

 

 

Ma oltre che allo sguardo, Pat McGrath da deciso di donare anche alle labbra una nuova seduttività. In parallelo con la palette Mothership IV: Decadence lancia, infatti, 11 nuance inedite dei rossetti Lust MatteTrance. I nomi? “Polaroid Pink”, “Faux Pas”, “Peep Show” e “Venus in Furs” tra gli altri, in una scia cromatica che abbraccia i toni del lilla, del nude e del rosa con incursioni nel vinaccia e nel cioccolato. Il clou rimane però “Vendetta”, almeno a mio parere: finish matte e pigmenti a oltranza si alleano con una texture brillante per esaltare l’appeal di una vera e propria femme fatale.

 

 

Pupa accende la notte con “Light Up The Night”

 

Brillare, a Capodanno, è un must che non tralascia il make up. E Pupa accende l’ ultima notte dell’ anno con una collezione in limited edition che fa dello scintillio il suo leitmotiv: “Light Up The Night” si ispira alle atmosfere iper glam dello Studio 54, ai suoi party, alle sue iconiche dive, e ne cattura fascino e bagliori. Il risultato è un look in puro stile 70s che promette di non passare inosservato, il trademark di bellezza di una star con i riflettori costantemente puntati addosso. Texture iridescenti, glitter e riflessi luminosi sono i suoi punti di forza, valorizzati da nuance intense e profondamente chic: diamo dunque il via al focus sui prodotti che compongono la collezione.

 

 

Light Up The Night Base Luminosa & Glitter Multiuso Occhi e Viso unisce due prodotti in uno, e ad una pioggia di glitter sfavillanti abbina una base che li lascia aderire con fermezza. La base è utilizzabile anche da sola come tonalizzante e illuminante. I colori in cui viene proposto questo straordinario highlighter sono tre:  001 Sparkling Bronze (un bronzo che vira all’ oro), 002 Purple Up the Night (un profondo viola) e 003 Pink Light (un rosa vivido).

 

Made to Last Waterproof Eyeshadow è un ombretto waterproof a stick dalla texture cremosa e dal colore intenso. Alla lunga durata coniuga un’aderenza impeccabile e scongiura le sbavature. Due, i colori in cui viene declinato: Sparkling Bronze e Party Violet, che  – come dicono i nomi – esaltano i toni del bronzo e del violetto.

 

 

I’m Matt è un rossetto che dona all’ “opaco assoluto” una nuova accezione: le labbra si rivestono di uno strato di colore puro,  vellutato e sensoriale, che le mantiene morbide e resiste nel tempo. E’ disponibile in due nuance, profonde e estremamente sofisticate: 034 Party Violet (un viola intenso) e 035 Burgundy Show (un burgundy deciso).

 

 

Light Up The Night Smalto Glitter è uno smalto impreziosito da un tripudio di multi-paillettes scintillanti. Contenuto in due eleganti ampolle, garantisce uno sparkling look ad hoc. Viene proposto nelle nuance 001 Purple Up the Night (un viola “cosmico”) e 002 Golden Light (un oro ricco di bagliori).

 

 

 

L’Oréal Paris x Balmain Paris: quando l’ Haute Couture si fa make up

Couture Tribe, 355 Domination

Preziosa: un unico aggettivo, per definire la capsule L’Oréal Paris x Balmain Paris. La limited edition di rossetti firmata da Olivier Rousteing è racchiusa in un coffret esclusivo – “Prestige” – che, tra la custodia effetto rettile e lo stemma dorato del logo, ne esalta la raffinatezza e la tramuta in una splendida idea regalo.  La partnership tra i due colossi dello charme Made in France coinvolge la linea Color Riche, che il direttore creativo di Balmain ha dotato di 12 nuance nuove di zecca: a contraddistinguerle, la divisione in tre differenti “tribes” corrispondenti ognuna ad uno stile. La Couture Tribe coniuga tonalità intriganti a un twist squisitamente Haute Couture. Include un nude dorato (356 Confidence), un rosso corallo (246 Confession),  un viola saturo (468 Liberation) e un rosso intenso e iconico che sembra creato apposta per i party di fine anno,  355 Domination.

 

  Couture Tribe

356 Confidence e 469 Liberation

246 Confession

La Glamazone Tribe ha colori più caldi e avvolgenti, ricorda la terra e i minerali grezzi: non per niente, Rousteing la associa a un look tribal con tanto di hairstyle a treccine. Le nuance che la compongono sono un beige luminoso (648 Glamazone), un beige coprente (647 Urban Safari), l’ arancio (469 Fever) e un cachi pervaso da riflessi luminosi (905 Balmain Instinct).

 

Glamazone Tribe

647 Urban Safari e 648 Glamazone Tribe

469 Fever

905 Balmain Instinct

Il terzo gruppo di lipstick, infine, è un inno all’ audacia, a un glam urbano e contemporaneo che non ama passare inosservato: è stato battezzato Rock Tribe non a caso. Ne fanno parte un beige che vira al grigio (902 Legend), un marrone ricco di riflessi luminosi (650 Power), un blu elettrico (901 Rebellion) e il violetto (467 Freedom), tutte nuance che potremmo veder vibrare in un cangiante tripudio di luci al neon.

 

Rock Tribe

467 Freedom e 901 Ribellion

650 Power

902 Legend

Le tre linee si avvalgono di un pack ultrachic, che varia di colore per ogni “tribe” e richiama la consistenza di una gemma: è nero come un’ onice per la Couture Tribe, verde come una malachite per la Glamazone Tribe, blu come un lapislazzuli per la Rock Tribe. Per quanto riguarda il finish dei rossetti, spazia dal metallico al mat in una varietà di texture che – proprio come la palette cromatica della capsule – esaudisce ogni esigenza. I pigmenti puri intensificano il colore  e garantiscono una lunga durata, mentre l’olio di jojoba e di camelia coniugano idratazione e effetto matte. Il connubio tra Balmain Paris e L’Oréal Paris, insomma, se da un lato afferma il concetto di una Haute Couture accessibile attraverso il make up, dall’ altro dona alla personalità di ogni donna un tocco di ricercatezza iper esclusiva.

 

 

Il cofanetto “Prestige”