Orgasm: l’iconica make up collection di NARS risplende di nuovi, irresistibili bagliori

 

Orgasm, un nome che è tutto un programma. Non a caso, la nuance omonima griffata NARS è già diventata iconica: il voluttuoso mix tra il rosa e l’oro, suo trademark inconfondibile, viene declinato in nuove, “peccaminose” gradazioni nella Orgasm make up collection che il brand dedica alla stagione calda. Segni particolari? Lo splendore, un’ avvolgente brillantezza. Bagliori che esaltano cromie modulabili e seduttive al punto tale da catturare tutta la magia estiva. E’ proprio questo connubio di sensualità e luminosità a definire il mood inebriante, irresistibile, elettrizzante della collezione. Tre aggettivi che possono essere concentrati in un unico sostantivo: Orgasm.

 

 

La palette della linea cult di NARS in edizione “summertime” si chiama Endless Orgasm Palette e sfoggia sei shade che conquistano all’ istante. Orgasm Ecstasy (un beige delicato ricco di perle dorate), Deep Orgasm (un malva dal finish metal), Super Orgasm (un rosa iridato impreziosito da riflessi oro), Double Orgasm (un lilla/rosa iridato cosparso di riflessi argentati), Orgasm Fever (un rame cangiante) e la celebratissima Orgasm (un oro/rosa dal finish metal), densamente pigmentate, alternano un finish cremoso e satinato e possono essere stese indifferentemente sulle labbra, sulle palpebre, sulle guance e sugli zigomi.

 

 

 

L’ alto tasso di pigmenti in polvere finissima e micronizzata di Orgasm Blush garantisce un effetto vellutato, cromaticamente variegato grazie alla sua colorazione iper modulabile. Disponibile nella nuance universale Orgasm, il blush oversize di NARS fonde finish matte e luminoso in un vibrante mix.

 

 

Anche le labbra risplendono, combinando idratazione, colore e lucentezza alla massima potenza. Oil-Infused Lip Tint è un lipgloss che coniuga la sua texture oleosa (ma non grassa) con uno straordinario glamour. L’estratto di melogramo, insieme all’ olio di semi di lampone, potenziano le sue proprietà nutrienti e fanno sì che scivoli sulle labbra con estrema scorrevolezza. Oltre che nella tonalità Orgasm, potete trovarlo ora nelle nuance Disco Infernal (lilla), High Security (fucsia) e Primal Instinct (rosa).

 

 

La collezione include un lip balm in stick, Afterglow, che tinge le labbra di un velo di colore. Grazie al Monoi Hydrating Complex la morbidezza è assicurata, mentre gli antiossidanti contribuiscono a preservare la salute delle labbra. Alla shade Orgasm si sono affiancate, recentemente, cinque tonalità nuove di zecca: Hidden Pleasure (malva rosato), Tender Years (rosa), Bang Bang (corallo), Sex Symbol (lampone) e Clean Cut (trasparente), tenui ma molto “golose”.

 

 

 

Completa la linea Orgasm Liquid Highlighter, un illuminante da applicare con il contagocce. E non è un modo di dire: è sufficiente una singola goccia per donare alla pelle una luminosità mozzafiato, per levigarla e uniformarla grazie a un fluido leggero che accarezza il viso e lo fa brillare, letteralmente, di luce propria.

 

 

 

 

 

La nuova era di Gucci Beauty

Uno scatto tratto dalla adv campaign della collezione (foto di Martin Parr)

Proprio ieri sera Gucci ha presentato la collezione Cruise con una iper suggestiva sfilata nei Musei Capitolini, a Roma (VALIUM ne parlerà nei prossimi giorni), ma il focus che dedico oggi allo storico brand fiorentino sarà incentrato sulla nuova era di Gucci Beauty. Fedele alla vena rétro che percorre l’immaginario di Alessandro Michele, quale prodotto più iconico del rossetto avrebbe potuto predominare nella sua prima make up collection? Gucci Beauty ha appena lanciato, infatti, una linea interamente consacrata alle labbra che inneggia al glamour della Old Hollywood: tonalità squillanti e audaci ne catturano il sinuoso fascino, preziosi astucci esaltano l’allure vintage. La ricca varietà delle nuance – 58 in tutto – si coniuga con tre formule diversissime tra loro (Rouge à Lèvres Satin, Rouge à Lèvres Voile e Baume à Lèvres), ma accomunate dalla versatilità. I Rouge à Lèvres Satin sono rossetti contraddistinti da un alto tasso di pigmenti, un finish satinato e un’ idratazione ad hoc (che si avvale di un mix di cere e resina) per una tenuta extra long. Racchiusi in un pack dorato adornato da un’incisione Déco, rievocano un vero e proprio “fetiche d’antan”, dove la soave fragranza di violetta dello stick si fonde con un mix floreal-fruttato e diviene il leitmotiv della collezione. I Rouge à Lèvres Voile puntano su un finish luminoso, idratante, impalpabile: il colore si posa sulle labbra impercettibilmente, ravvivandole con un’ incredibile lucentezza. Anche in questo caso, le proprietà idratanti sono un must che si abbina a una scorrevolezza estrema. Il risultato? Un rossetto dalla texture confortevole e leggera come un velo, prendendo in prestito il suo stesso nome. Per accentuarne il twist squisitamente femminile, il tubetto color oro è rivestito da un tappo con un pattern di rose che rimanda a certe stampe vintage datate Fifties. I Baume à Lèvres, sono, infine, dei balsami ultra idratanti. La collezione ne include uno trasparente e tre in tonalità delicate, tutti all’ insegna delle massime virtù nutrienti. Leggerissimi, i Baume à Lèvres scivolano sulle labbra scongiurando qualsiasi vischiosità; il consueto astuccio dorato, stavolta, vanta un tappo laccato di turchese quasi a ricordare una pregiata porcellana. Spetta invece al vasto range di colorazioni simboleggiare il mood profondamente eclettico, lo spirito unconventional e l’estro senza vincoli che caratterizzano l’ universo Gucci. Di seguito, una gallery di alcune shade: cliccate sulle foto per visionare la formula e la tonalità esatta.

 

 

La campagna pubblicitaria della collezione – scattata da Martin Parr e con le modelle Achok Majak, Ellia Sophia Coggins, Mae Lapres e la cantante della punk band dei Surfbort Dani Miller come testimonial – ha già fatto molto parlare di sè. In realtà, è in piena sintonia con i valori del brand: la rimessa in discussione dei clichè di bellezza, di ogni standard di perfezione. Nelle foto appaiono dei close-up di sorrisi sui generis, “corredati” di dentature irregolari e smorfie. Un’estetica “del brutto”? Piuttosto, dell’ imperfetto. Ovvero, del reale. Un inno alla “libertà” e alle “differenze” che soppiantano l'”ideale”, come da sempre proclama la filosofia di Alessandro Michele. Gucci Beauty non fa eccezione, riecheggiando i principi che hanno già coinvolto le collezioni di abiti e accessori firmate dal designer romano: il “nerd” che si contrappone al “cool”, il “no gender” in antitesi al “maschile” e al “femminile” tout court, il glam rock “à la Elton John“, eccentricamente ricco di glitter e piume, versus il glam patinato. La moda come “sogno” inteso nell’accezione di escursione onirica, più che di astrazione dal quotidiano. “Non è bello ciò che è bello”, insomma, potremmo dire parafrasando un vecchio proverbio: la bellezza ha connotati duttili, multiformi, sfaccettati. Che di certo si distanziano da una fissità stereotipata.

 

 

 

 

 

 

 

 

Getting Hotter make up collection di Fenty Beauty by Rihanna: colori pop e policromie audaci

 

L’ Estate si avvicina e Fenty Beauty scommette sul colore. Un colore saturo, vibrante, più che mai pop: Getting Hotter, la make up collection che il brand di Rihanna propone per la stagione calda, vi attinge a piene mani. Di questa limited edition in technicolor fanno parte sette lipstick e tre kit composti da un trio di eyeliner ciascuno, quanto basta per accentuare labbra e sguardo con cromatismi strepitosi. Punto di forza della collezione sono proprio gli abbinamenti di colore: gli occhi si evidenziano grazie ad un contorno grafico – a scelta – mono o policromo, originato cioè dalla combinazione di differenti shade di eyeliner, mentre le labbra sfoggiano un compatto strato di rossetto effetto vinile. Il risultato è sorprendente, decisamente da mozzare il fiato. E non va trascurato che, come sempre, le nuance griffate Fenty Beauty sono in grado di armonizzarsi con qualsiasi carnagione. Siete pronte, dunque, a lanciarvi all’ esplorazione di Getting Hotter?

 

 

Inaugurata il 10 Maggio scorso, la linea è a dir poco di forte impatto. Qualcuno l’ha definita un “color block” visivamente sbalorditivo: non pone limiti alle tonalità che la compongono, ma senza venir meno alla raffinatezza. Ecco allora apparire i Poutsicle Juicy Satin Lipstick, sette rossetti declinati in shade “potenti” e vivide come Motorboat (un azzurro cielo elettrico), Purpsicle (un viola vibrante), Alpha Doll (un color orchidea tropicale), Sun Snatched (un arancio sfolgorante), Go Deep (un ottanio profondo), Tropic Tantrum (un esplosivo rosa al neon) e Hot Blooded (un rosso che ricorda quello di una mela caramellata), tutte contraddistinte da una texture leggerissima e cremosa. Le labbra diventano all’istante più “polpose”, più sgargianti grazie  al mix che coniuga l’ audacia del colore con un finish satinato  e ultra lucente. Le nuance dei Poutsicle Juicy Satin Lipstick sono davvero irresistibili, elettrizzanti e (come già detto) molto, molto pop: vale a dire, degli assoluti must have! Per farvi un’ idea, date un’occhiata alla gallery qui di seguito.

 

Lo sguardo si avvale invece di tre kit – i Vivid Liquid Eyeliner Trio – contenenti altrettanti eyeliner, coloratissimi in accordo con l’ intera collezione: si spazia dalle tonalità pastellate ad altre più marcatamente pop, o addirittura tropicali.  L’ applicatore iper sottile permette di tracciare linee accuratissime, mentre la texture liquida garantisce, grazie a un’ alta densità di pigmenti, una colorazione che vira vagamente al fluo. Il perchè della versione trio è presto detto. Potete infatti utilizzarli i Vivid Liquid Eyeliner da soli, per un intenso effetto monocolore, o alternare le tre nuance in una policromia inedita e stupefacente: non passerete certo inosservate.

Il kit Baecae propone shade pastello perfette per un “cat eye” estremamente femminile. Si chiamano Hottie Alert (rosa pastello), Wet Tshirt (bianco puro) e Banana Blaze (giallo pastello).

 

 

Baewatch sfoggia invece un terzetto di tonalità tropicali ed avvolgenti: Hollapeno (verde acceso), Techno Beet (lampone acceso) e Tub Club (azzurro acceso).

 

 

Baeside, infine, tra i tre kit è il più pop. Le shade che lo compongono sono Papaya Mama (papaya), Lime Feva (lime) e Skinny Dip (pervinca). La limited edition Getting Hotter, come tutti i prodotti Fenty Beauty, è al 100% cruelty free. Potete acquistarla on line nel sito del brand oppure nei Beauty Store Sephora – compresi i relativi e-shop – di tutta Italia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sunset Blooming make up collection, l’omaggio di Pupa ai tramonti tropicali

 

Maggio: il mese in cui i tramonti, complici le giornate più lunghe, si tingono di spettacolari colori. Il rosa, il corallo, il turchese, il viola si intrecciano in un ammaliante mix di sfumature, impregnando di magia il calar del sole. E’ un preludio d’Estate, sa di vacanze e di scenari esotici. Ricorda un cielo tropicale quando la luce lascia spazio all’ imbrunire: tonalità mozzafiato divampano, vibranti, mentre il sole si immerge nel mare. E’ a quelle stesse atmosfere che Pupa si ispira per la make up collection Sunset Blooming, a quelle stesse cromie. Che trasferisce in una limited edition dallo strepitoso impatto visivo e pensata ad hoc per la pelle ambrata dal sole. A comporla sono ombretti, matite per occhi, blush, lipstick e smalti rigorosamente declinati in due nuance ciascuno: una scelta essenziale, ma di sicuro effetto. Passiamo in rassegna questa esotica collezione!

 

 

Cominciamo con il make up sguardo, a cui Sunset Blooming dedica due mono ombretti dal finish setoso, i Sunset Blooming Exotic Eyeshadow: li trovate nelle shade 001 Exotic Spirit, a metà tra il cobalto e il blu Klein, e 002 Exotic Vibes, uno champagne avvolgente. Sono un’ ode alle tonalità dell’ oceano, invece, le matite Multiplay, utilizzabili sia come eyeliner che come kajal e ombretto; specificamente studiate per intensificare l’occhio, si avvalgono di una texture morbida e scorrevolissima, arricchita di olio di Jojoba. Gradazioni quali 79 Blue Sunrise (blu notte) e 80 Tropical Wave (azzurro chiaro) accentuano la loro allure “acquatica”.

 

 

Gli zigomi si evidenziano e scolpiscono grazie a un blush che coniuga il colore con la luminosità. Sunset Blooming Tropical Blush sfoggia una texture setosa, intrisa di pigmenti speciali e impreziosita di microperle: il look radioso è garantito. 001 Tropical Flower (un fucsia acceso) e 002 Tropical Festival (corallo) sono le nuance in cui è disponibile. Made To Last Lip Duo, binomio di rossetto liquido e top coat, riveste le labbra di un lipstick vinilico. Colorazione omogenea, perfetta aderenza e lunga tenuta rappresentano i suoi punti di forza, che il top coat suggella con un finish effetto latex; le shade 019 Radiant Orchid (a metà tra il viola e il fucsia) e 020 Red Hibiscus (rosso carminio) donano a questo straordinario duo una brillantezza extra. Per le unghie, infine, Pupa punta su uno smalto “tridimensionale”, iper glossato e pigmentatissimo. Lasting Color Gel vanta una formula ricca di resine, altamente volumizzante, che regala uno stupefacente effetto vetro ed assicura una copertura “piena”, impeccabile dell’ unghia. Il look plumbing viene valorizzato da tonalità intrise di fascino quali 186 Water Lily (un viola/lilla) e 187 Intense Fuchsia (un color fragola).

 

 

 

Spring Look 2019 Shimmer Rush di YSL, la make up collection che vibra a ritmo di rock

 

Yves Saint Laurent è sempre più rock. E presenta una make up collection declinata nei colori di un tramonto californiano: evocano Coachella, il music festival che è ormai un cardine tra i motivi ispiratori del brand, al calar del sole. Nuance eteree come il lilla, il rosa baby, il corallo e l’ oro si affiancano a svariate tonalità di rosso ed al viola, scintillando di iridescenze soavi e di cromie ad effetto olografico. Riaffiorano alla mente le note di sognanti melodie indie, intervallate da riff più marcatamente rock. Non è un caso che pensare a Spring Look 2019 Shimmer Rush (questo il nome della limited edition) è come lasciarsi travolgere dalle sonorità incalzanti che provengono da un live: vibrante, luminosa e ad alto tasso di glamour, la make up collection primaverile di Yves Saint Laurent esalta una femminilità radiosa e seduttivamente “wild”.

 

 

 

Per esplorare insieme lo Spring Look 2019 creato da Tom Pecheaux, Global Beauty Director di Yves Saint Laurent Beauté, non possiamo che iniziare dalla All-Over Palette Shimmer Rush: una palette di sei nuance  – delle quali quattro destinate al make up occhi e due da utilizzare come blush e lipstick – che promettono di emanare luce sia di giorno, che di sera. Rosa baby, rosa antico, lilla, tortora, oro e bianco sono i suoi colori, tutti impreziositi da un finish luccicante. Per sottolineare lo sguardo, niente di meglio che le due nuove, intense sfumature di Couture Liquid Eyeliner: N.11 Metallic Grey, con il suo luccichio argentato, sprigiona pura magia. N. 12 Multi-coloured Black, invece, ravviva il classico nero grazie ad un tripudio di bagliori multicolor.

 

 

Prodotto clou della limited edition è  Shimmer Rush Face Palette, una palette per il viso composta da tre shade nei toni del rosa e da un bianco trasparente. Illuminante, avvolgente, fresca, la palette dona immediatamente un look smagliante all’ incarnato: è possibile utilizzare un’ unica sfumatura per dar colore al volto, oppure, servendosi di un pennello, mescolarle tutte e quattro per ottenere un twist “futurista” e molto rock.

 

 

Le labbra, si sa, per Yves Saint Laurent sono un punto focale che concentra ed esprime il mood di un’ intera collezione. Per sottolineare il coté intrigante della Shimmer Rush Collection, la formula in gloss si rivela l’ideale.  Ecco quindi riapparire Volupte Liquid Colour Balm, il balsamo idratante e pigmentatissimo della Maison, in due colorazioni inedite: N.17 Hunt Me Lilac, un lilla ultralucente ad effetto wet, e N.18 Rush Me Pink, un rosa chiarissimo che ricorda i petali di un fiore intriso di rugiada.

 

 

Non poteva mancare, poi, un cult come Rouge Volupte Shine. Il gettonatissimo lipstick di Yves Saint Laurent entra a far parte della collezione tingendosi di due stupefacenti nuance: N.93 Rose Singulier è un rosa baby arricchito di venature blu luminose, suggestivamente “notturne”, mentre N.94 Fuchsia Surréaliste sfoggia uno sfolgorante color viola.

 

 

 

Anche La Laque Couture, l’ iconico smalto della Maison, fa il suo trionfale ingresso nella Shimmer Rush Collection, e ne approfitta per declinarsi in gradazioni mai viste prima. In linea con lo Spring Look 2019, le tre shade abbagliano grazie allo splendore e ad un alto tasso di glamour: sono N.111 Corail Singulier (un corallo che sembra omaggiare il “Colore Pantone dell’ Anno” Living Coral), N.112 Blanc Figuratif (un bianco puro dai riflessi cangianti) e N.113 Rose Luminescent (un fucsia glossato e denso di bagliori), già sold out.  A fare da testimonial della strepitosa Shimmer Rush Collection di Yves Saint Laurent troviamo la modella Staz Lindes, che nella campagna pubblicitaria possiamo ammirare nelle vesti di una rockstar dall’ allure iper magnetica (vedi foto di copertina dell’articolo): sensuale e grintosa, è la portavoce perfetta.

 

 

 

 

Lolli’ Glow make up collection: la Primavera golosa di Dior

 

VALIUM celebra la Primavera con una settimana ricca di novità di stagione, colore ed argomenti a tema. La make up collection Lolli’ Glow Spring 2019 di Dior è il must che dà il via a questo nuovo iter: golosa, invitante, tentatrice, Lolli’ Glow ci attira in un vortice di cromie dalle deliziose gradazioni bonbon. Il Direttore Creativo di Dior Makeup Peter Philips ha pensato a prodotti che inneggiano al caratteristico “glow” Dior donando allo sguardo, al viso, alle labbra e alle unghie un tocco di femminilità, al tempo stesso, sognante e playful. Scopriamo quindi nei dettagli questa collezione che rimanda ad un variopinto lollipop…Pardon, intendevo dire “Lolli’ Glow”!

 

 

I lipstick in limited edition Double Rouge Lolli’Glow assicurano labbra “da acquolina in bocca”: abbinando un colore pop ad una nuance pastello “contenute” l’una nell’ altra, rievocano i bastoncini con ripieno di liquirizia e, non a caso, vantano una texture iper cremosa. Li troverete in quattro intriganti doppie tonalità: 322 Candy Cane (cioccolato + nude), 353 Popsicle (magenta + nude), 546 Bubble Gum (tangerine + nude), 656 Tutti Frutti (corallo + giallo brillante).

 

 

Ad accompagnarsi a questo tripudio di tonalità pop sono smalti profumatissimi, luminosi, che ne catturano le sfumature vibranti. I Dior Vernis Pop’n’ Glow si declinano nel giallo paglierino di 310 Tutti Frutti, nel rosa intenso di 764 Popsicle, nel rosa fucsia di 774 Bubble Gum e nel rosso-nero di 984 Candy Cane per dotare le unghie di cromatismi “graffianti”.

 

 

Dior Addict Lip Maximer torna in una veste primaverile che si arricchisce di nove colori inediti e molto “golosi”. L’iconico gloss rimpolpante, volumizzante e idratante della Maison amplifica i suoi punti di forza diramandoli nelle tonalità 001 Rosa (rosa chiaro), 004 Coral (corallo acceso), 006 Mora (viola intenso), 007 Raspberry (Lampone), 009 Viola Olografico (viola chiaro), 010 Holo Pink (rosa corallo), 012 Rosewood (legno di rosa) e 013 Beige (beige chiaro). Lunga durata e morbidezza sono assicurate grazie alla speciale formula all’ acido ialuronico del prodotto.

 

 

Il freddo, per quanto riguarda le labbra, porta spesso con sè secchezza e screpolature. A tutto questo la collezione Lolli’ Glow ovvia tramite ingredienti mirati ed altamente idratanti. E’ così che Lip Glow, il celebre balsamo dai toni rosati griffato Dior, si affianca ad uno speciale lipstick che raddoppia le sue doti: si chiama Dior Addict Lip Glow to the Max e conta sull’ azione “color & glow” grazie a uno stick dal bicolor a spirale effetto leccalecca. Le labbra ne guadagnano in brillantezza e si ammantano subito di freschezza radiosa.  Sette le nuance che contraddistinguono i Dior Addict Lip Glow to the Max: 201 Pink (rosa chiaro), 204 Coral (rosa acceso), 206 Berry (mora), 207 Raspberry (lampone), 209 Holo Purple (viola chiaro), 210 Holo Pink (corallo rosa), 212 Rosewood (legno di rosa).

 

 

Anche lo sguardo si veste di shade incantevoli, direttamente ispirate all’ appeal dei dolciumi. E lo fa moltiplicandole per cinque. 5 Couleurs Lolli Glow è una palette composta da cinque ombretti – appunto – in due differenti combinazioni di nuance: tutte sulla falsariga dei colori che si alternano, in strisce oblique, sui bastoncini di zucchero. Sugar Shade presenta un etereo mix di cioccolato, rosa pesca, azzurro polvere, crema e nude, mentre Mellow Shade si avvale del pistacchio, del rosa ghiaccio, del pesca, del limone e del blu navy per intrigare.

 

 

Altro pezzo clou della collezione è Diorshow on Stage Liner. Lo stilo eyeliner di  Dior si tinge di stupefacenti tonalità pastello e delinea l’ occhio per 24 ore senza lasciar traccia di sbavature. Lo trovate declinato in tre nuance, una più d’impatto dell’altra: 241 Matte Pastel Blue, 451 Matte Pastel Green e 761 Matte Pastel Orange.

 

 

Per completare il make up occhi, il mascara Pump’n’Volume è l’ideale. Il suo punto di forza è l’ astuccio “squeezable”, che premuto lascia fluire una texture ultracremosa e volumizzante inondando l’applicatore con un sol gesto. Il risultato? Ciglia extralong, spesse e scenografiche: a tutto volume o, per meglio dire….A tutto fascino. La tonalità in cui è disponibile è 090 Black Pump, un “profondo nero”. E se volete aggiungere spettacolarità alle sopracciglia, utilizzate Diorshow Bold Brow: la sua unica nuance, 006 Frosted, è perfetta per ottenere un look “ghiacciato”.

 

 

Chi pensa che il rosa sia il colore della Primavera, non sbaglia; chissà perchè, poi, quando pensiamo ai macaron è sempre il rosa a venirci in mente. Lolli Glow omaggia questa irresistibile tonalità dedicandole Rosy Blow, un blush dallo straordinario effetto “bonne mine”. Il caratteristico pattern a spirale della collezione, stavolta, alterna due diverse shade di rosa battezzate 002 Lolli’ Glow: la più luminosa viene intensificata dall’ eosina, che le regala un magnifico tono confetto, mentre la più tenue acquista una allure lunare grazie ai pigmenti di madreperla.

 

 

Conclude la collezione una polvere che conferisce uno splendido look abbronzato al viso: Diorskin Nude Luminizer Lolli’ Glow è impreziosita da pigmenti madreperlati che, una volta stesi sulla pelle, esaltano la multidimensionalità del volto e lo rendono luminoso, iridescente, radioso. A seconda del vostro tono di base potete scegliere tra nuance come il pesca (007 Peach Delight) o il rosa (008 Pink Delight). Sono entrambe un’ ode al sole primaverile ed ai suoi raggi già avvolgenti. Ma non è finita qui: rimanete sintonizzate su VALIUM se volete conoscere un ulteriore, esclusivo tributo di Dior alla Primavera.

 

 

 

 

 

Givenchy: omaggio in rosso e oro al Capodanno Cinese

 

Tra le molteplici make up collection dedicate al Capodanno Cinese – che quest’anno ha dato il via ai festeggiamenti il 5 Febbraio – risalta l’omaggio di Givenchy: una limited edition composta da un duo di iconici, gettonatissimi prodotti della Maison. Il lipstick Le Rouge e la cipria “quadrupla” Prisme Libre, in linea con le tradizioni del paese della Grande Muraglia,  si tingono di un rosso beneaugurale e di nobile oro impreziositi da un pattern a trifoglio che rimanda al fashion show d’esordio chez Givenchy di Claire Waight Keller. Mi piace pensarlo a metà tra un trifoglio, appunto, ed un fiore di pruno asiatico: le sue forme stilizzate sembrano instaurare un link con questo ennesimo emblema orientale di buona sorte.

Le Rouge celebra quindi il Lunar New Year adottando una nuance nuova di zecca, Rouge Fetiche N. 325, e sfoggiando una texture semi-matte che combina un alto tasso di colore con la pura luminosità. Il tubetto esalta il suo twist radioso grazie al motivo ornamentale completamente declinato in un bicolor rosso e oro.

 

 

Al lipstick, la collezione abbina Prisme Libre Mat-Finish & Enhanced Radiance Loose Powder – 4 in Harmony. Prodotto cult da oltre dieci anni, questa cipria in polvere si moltiplica in quattro shade che dissimulano le imperfezioni e, al tempo stesso, donano un tocco vellutato alla pelle del viso: in occasione del Capodanno Cinese Givenchy lancia N.1 Mousseline Pastel, un novero di tonalità pastello (verde, celeste, rosa e lilla) dal finish impalpabile e sofisticatamente matte.

 

 

 

 

 

Close-up sul viso: Fenty Beauty by Rihanna lancia il trio “Pro Filt’r”

 

Il make up perfetto? Parte innanzitutto dalla base, ovvero dalla triade fondotinta-correttore-cipria. Fenty Beauty by Rihanna lo sa bene, e lancia tre prodotti dedicati alla pelle del viso. Pro Filt’r è il nome che li accomuna: in tempi di selfie, una scelta più che mai ad hoc. Il trio proposto da Rihanna, infatti, garantisce un primo piano del tutto impeccabile. Scopriamolo insieme a partire dalla cipria, impalpabile e iper luminosa. Pro Filt’r Instant Retouch Setting Powder è una polvere finissima, satinata, declinata in otto nuance adatte ad ogni tipo di incarnato. La sua formula opacizzante, a lunga durata, azzera la lucentezza in modo naturale, fondendosi letteralmente con la pelle. La grana si uniforma, le imperfezioni spariscono sotto il suo strato invisibile: come un filtro fotografico, la nuova cipria di Fenty Beauty dona uno splendore diafano e irresistibile al volto. La trovate nelle shade Lavender (chiarissima, un bianco ghiaccio), Butter (chiara, un bianco sporco), Banana (chiarore medio, l’ ideale per accentuare la luminosità), Cashew (color abbronzato che vira al nude), Honey (color abbronzato che vira al miele), Hazelnut (color abbronzato che vira al nocciola), Nutmeg (per pelle scura) e Coffee (per pelle scurissima).

 

 

Ideale per i postumi di una notte folle, per cammuffare le occhiaie così come i rossori e le imperfezioni, Pro Filt’r Instant Retouch Concealer è un correttore dalla texture cremosa e matte che assicura un camouflage completo. La sua leggerezza permette un’ ottimale fusione con l’ epidermide esaltando una coprenza vellutata, a lunga tenuta e priva di “grinze”. Lo sguardo acquista il massimo risalto, valorizzato da una delle 50 sfumature del concealer: Rihanna consiglia di sceglierle complementari – anzichè identiche – a quelle del fondotinta per creare giochi di chiaroscuri mozzafiato.

 

 

Le shade non hanno nomi, bensì numeri, e spaziano dal rosa chiarissimo al cioccolato scuro. Per consultare la loro palette cromatica, cliccate qui.

 

 

Cinquanta sono anche le gradazioni che vanta Pro Filt’r Soft Matte Longwear Foundation, il fondotinta bestseller e oil-free premiato con il “Best of Beauty Breakthrough Award 2018″ dalla rivista USA Allure. Il suo punto di forza? Assicura una pelle levigata, priva di zone lucide, rivestita di un impercettibile strato di colore. Coprente senza ostruire i pori, a prova di sudore e umidità, Pro Filt’r Soft Matte Longwear Foundation rimane inalterato per ore. Le sue numerosissime nuance (trovate qui una panoramica) sono state formulate per qualsiasi incarnato, mentre la speciale confezione con dosatore lo rende pratico e ideale per ritocchi “on the go”. Se poi aggiungete che è al 100% cruelty free, come tutti i cosmetici Fenty Beauty, converrete che è proprio un fondotinta da 10 e lode.

 

 

 

 

 

 

 

Leopard Frost Collection: l’ anno ruggente di Marc Jacobs Beauty

 

E’ un inizio anno che fa roarrrr, quello di Marc Jacobs. Il designer newyorchese lancia una make up collection mozzafiato e tutta all’ insegna dell’ animalier, sia che nel pack che nel mood graffiante (mai aggettivo potrebbe essere più appropriato). Si chiama Leopard Frost ed è una limited edition dagli astucci maculati che, al loro interno, scintillano di cromie glaciali tipiche dell’ Inverno: bronzo, oro, cipria, melanzana, violetto, petrolio sono solo alcune delle nuance proposte. La contraddistinguono pochi prodotti essenziali, una palette occhi e cinque lipstick con cui sbizzarrirsi a creare sempre nuovi e sorprendenti look.

 

 

Lo sguardo si tinge di tonalità audaci con Eye-Conic Multi-Finish Eyeshadow Palette, che combina strepitosamente il finish metal con una texture matte-cremosa. Per accentuare il fascino di queste sette gradazioni metalliche, Marc Jacobs le ha battezzate con nomi che, letti l’uno dopo l’ altro, compongono una poesia vera e propria (potete leggerla seguendo il neretto): “Hey girl hey” (un nude shimmer che vira al rosa), “You Slay” (un lucente bordeaux), “On the Runway”(un marrone vibrante), “Serving Up” (un nude shimmer che vira al pesca), “Eleganza” (un grigio metal), “Extravaganza” (un marrone matte), “For Your Life” (un marrone matte e avvolgente). La passerella, con i suoi tessuti fruscianti e luxury, si tramuta in uno spunto di ispirazione suprema.

 

 

“Metallico” e “glaciale” sono anche le parole d’ ordine del make up labbra di Leopard Frost. La formula altamente cremosa rende Le Marc Frost Lip Crème un vero e proprio rossetto luxury: a lunga tenuta, idratante, ultrapigmentato, è ricco di agenti antiossidanti e di umettanti naturali. Un delicato gusto di vaniglia  valorizza le cinque nuance in cui si declina, iper luminose e intrise di riflessi. I loro nomi sono Cher-Ished 506 (bronzo metal), Detox 508 (taupe), Diva 502 (rosa ghiaccio chiarissimo), Just Peachy 504 (pesca ramato), Sugar Sugar 500 (rosa ghiaccio che vira al nude) e il finish metal è il loro principale punto di forza.

 

 

 

 

Chill Owt, la holiday make up collection di Fenty Beauty: un tripudio di incantevoli nuance glaciali

 

Fenty Beauty by Rihanna prende parte ai festeggiamenti di fine anno con una make up collection straordinariamente declinata nei toni del ghiaccio e nelle più incantevoli sfumature metal:  Chill Owt è il suo nome e sprigiona tutto il fascino di un mood “galattico” ravvivato da miriadi di riflessi. Ogni singola gradazione è stata appositamente ideata per valorizzare qualsiasi tipo di carnagione, ponendo l’accento su una luminosità che accantona i glitter per esaltare un finish cangiante di forte impatto. Non vedrete l’ ora di conoscere i prodotti che la compongono, immagino: accendiamo quindi i riflettori su questa limited edition davvero da brivido (non è un caso che “to chill”, in inglese, significhi anche “rabbrividire”)!

 

 

La Killawatt Foil Freestyle Highlighter Palette è un vero e proprio must have: trovate al suo interno sette illuminanti in stupefacenti tonalità olografiche. La doppia texture in crema e polvere esalta la luminosità e promette di far risplendere il viso, ma anche il corpo. Nella palette sono incluse le nuance Subzero (un blu dalla gradazione elettrica), Stone Cold (un rosa glaciale e ultrapallido), Chillz (un azzurro glaciale e luminoso), Heart Burn (un viola-magenta metal), Coppin’ Ice (un bronzo metal), Hunny Slope (un arancio tenue) e Scandal’ ice (un lilla cangiante).

 

 

Se amate le gradazioni di colore a effetto “galattico”, Avalanche All-Over Metallic Powder Set è ciò che fa per voi: si tratta di sette confezioni di pigmenti sciolti che potete stendere sulle palpebre, sulle labbra e sulle guance creando combinazioni cromatiche davvero sorprendenti. Cleopatra (un grigio che vira al beige), Ice Cream (un senape-oro), February (un violetto ammaliante), Glacier Gang (un cobalto intenso), Brain Freeze ( un grigio antracite), Raspberry Rave (a metà tra il burgundy e il lampone) e Foxy (un bronzo che vira al ruggine) sono le sette shade in cui si declinano.

 

 

Per donare luce agli occhi e alle labbra, Chill Owt propone pratici kit – i Metallic Eye + Lip Crayon – composti da tre matitoni disponibili in altrettante cromie: spaziano dalle sfumature metalliche a quelle iridate. Frost Hunny contiene le gradazioni Sunfrost (un arancio brunito e metal), Ice Dunes (un bronzo metal) e Pretty Penny (un terracotta metal).

 

 

Frost Bunny si declina nelle shade Banana Frost (un giallo pallido metal), Parka Princess (un rosa pallido metal) e Guava Mint (un rosa-bronzo metal).

 

 

Frosty Money include invece le nuance Slush Fund (un azzurro metal che vira al grigio), Igloo Bloo (un azzurro oceano metal) e Smokin’ Purp (un viola metal).

 

 

Pratico, luminoso, multiuso, Match Stix by the Dozen Kit racchiude in un’unica confezione dodici ministick che è possibile utilizzare – a proprio piacimento – come illuminanti, come blush o a mò di lipstick. Cinque shade gettonatissime si affiancano a sette tonalità nuove di zecca, da stendere singolarmente o avvalendosi di sapienti giochi di stratificazioni: si chiamano Bordeaux Brat (un prugna intenso), Champagne Heist (un bronzo tenue), Starstruck (un rosa glaciale), Yacht Lyfe (un corallo), Ridiiic (un rosso aranciato), Confetti (un rosa confetto dai toni cangianti), Pink Lemonade (un rosa vibrante), Hibiscus (un ciliegia), Beach Bum (un rosa profondo), Blonde (un oro deciso), Platinum Pearl (un color platino) e Cognac (un marrone che vira al ruggine).

 

 

Chi ama le nuance più unconventional e olografiche adorerà i due kit Frosted Metal Lipstick: il finish metal ultraluminoso è il loro punto di forza, i tre colori in cui rispettivamente si declinano sono mozzafiato. L’ effetto “glaciale” è assicurato con Snow Nights, disponibile nelle gradazioni No Chill (un pervinca elettrico e vibrante), Frost Sauce (un rosa oro) e Fog Snog (un viola che vira al grigio).

 

 

Snow Daze inneggia invece a tonalità vivide come Cuffing Season (un fucsia), What’s Your Numb’a (un oro intenso) e So Chilli (un rosa che vira al ruggine).

 

 

Tra gli speciali coffret natalizi della collezione risalta anche Mattemoiselle 10/10, che include dieci nuance inedite dell’ iconico lipstick di Fenty Beauty: Violet Fury (un viola acceso), Pumpkin Rose (un calendula), Flamingo Acid (un fucsia che vira al magenta), Dragon Mami (il tipico rosa della papaya tropicale), I Quit (un marrone vivido), F’N Black ( a metà tra il blu e il nero), Turks and Caicos (un foglia di tè), Ballerina Blackout (un rosa bubblegum), Thicc (un rosa che vira al malva) e Tiger Tini (un arancio intenso) rivestono le labbra di vibrante colore. La texture cremosa coniugata con un finish matte, ma vellutato e ultraleggero, rappresentano due ulteriori atout di  un lipstick che è ormai un cult di Fenty Beauty.

 

 

Ricordate Fairy Bomb? Lo scintillante pom pom ritorna in versione invernale: racchiuso in un pack simile a una palla dell’ albero di Natale,  si tinge di rosa iridescente ed è pronto a illuminare il viso e il corpo ricoprendoli di una patina iper glam.

 

 

Two Lil Mattemoiselles è custodito in un pack identico ed è composto da un raffinato kit: due lipstick in versione mini della linea Mattemoiselle Plush Matte Lipstick. Si tratta delle nuance Spanked (un rosa antico) e Griselda (un burgundy intenso), che alla texture ultra-pigmentata coniugano un finish matte ed impalpabile. La deliziosa confezione natalizia in cui vengono proposti accentua incredibilmente il fascino di questi bestseller del brand fondato da Rihanna nel 2017. Potete acquistarli, insieme all’ intera Chill Owt Collection, negli store Sephora oppure nel sito web di Fenty Beauty.