Capodanno e glitter à gogo: 5 look ad hoc

SAINT LAURENT: sexy e cosmico, enfatizzato dalle geometrie

Una data: Capodanno. 5 mise, un unico denominatore comune: glitter à gogo. Gli stili sono eterogerenei, i colori spaziano tra il nero, l’ argento e l’oro rosa per poi sfociare in un mirabolante arcobaleno. 5 modi di vivere la notte di San Silvestro, 5 interpretazioni – mai scontate – del look che scintilla di una miriade di bagliori. Per iniziare il nuovo anno all’ insegna di una luminosità totale.

 

RODARTE: bohemien, etereo e iper femminile

 

EMILIA WICKSTEAD: lo scintillio all over dell’ argento vivo addosso

 

JULIEN MCDONALD: sensuale e audace, da vera star

 

TOM FORD: mini lunghezze e allure da disco queen

 

ATTICO: il fascino potente e senza tempo dei colori rainbow

 

Pupa accende la notte con “Light Up The Night”

 

Brillare, a Capodanno, è un must che non tralascia il make up. E Pupa accende l’ ultima notte dell’ anno con una collezione in limited edition che fa dello scintillio il suo leitmotiv: “Light Up The Night” si ispira alle atmosfere iper glam dello Studio 54, ai suoi party, alle sue iconiche dive, e ne cattura fascino e bagliori. Il risultato è un look in puro stile 70s che promette di non passare inosservato, il trademark di bellezza di una star con i riflettori costantemente puntati addosso. Texture iridescenti, glitter e riflessi luminosi sono i suoi punti di forza, valorizzati da nuance intense e profondamente chic: diamo dunque il via al focus sui prodotti che compongono la collezione.

 

 

Light Up The Night Base Luminosa & Glitter Multiuso Occhi e Viso unisce due prodotti in uno, e ad una pioggia di glitter sfavillanti abbina una base che li lascia aderire con fermezza. La base è utilizzabile anche da sola come tonalizzante e illuminante. I colori in cui viene proposto questo straordinario highlighter sono tre:  001 Sparkling Bronze (un bronzo che vira all’ oro), 002 Purple Up the Night (un profondo viola) e 003 Pink Light (un rosa vivido).

 

Made to Last Waterproof Eyeshadow è un ombretto waterproof a stick dalla texture cremosa e dal colore intenso. Alla lunga durata coniuga un’aderenza impeccabile e scongiura le sbavature. Due, i colori in cui viene declinato: Sparkling Bronze e Party Violet, che  – come dicono i nomi – esaltano i toni del bronzo e del violetto.

 

 

I’m Matt è un rossetto che dona all’ “opaco assoluto” una nuova accezione: le labbra si rivestono di uno strato di colore puro,  vellutato e sensoriale, che le mantiene morbide e resiste nel tempo. E’ disponibile in due nuance, profonde e estremamente sofisticate: 034 Party Violet (un viola intenso) e 035 Burgundy Show (un burgundy deciso).

 

 

Light Up The Night Smalto Glitter è uno smalto impreziosito da un tripudio di multi-paillettes scintillanti. Contenuto in due eleganti ampolle, garantisce uno sparkling look ad hoc. Viene proposto nelle nuance 001 Purple Up the Night (un viola “cosmico”) e 002 Golden Light (un oro ricco di bagliori).

 

 

 

La moda è sogno: un Capodanno in Haute Couture

Guo Pei x Caroline Scheufele

“Voglio la favola”, diceva Vivian/Julia Roberts in “Pretty Woman”. Il che, parlando di abiti, potrebbe tradursi nelle creazioni assolutamente fiabesche dell’ Haute Couture: evening dress come autentiche opere d’arte, un tripudio di preziosismi, sontuosità allo stato puro. Sono gli abiti da principessa che sognavamo quando eravamo bambine, incantevoli e teatrali. L’ esclusività è il loro valore aggiunto, il resto è lusso senza limiti e confini. Perchè nell’ Haute Couture moda e arte coincidono, non esistono barriere all’ ideazione creativa, e i couturier si sbizzarriscono nell’ inventare modelli ad alto tasso di ricercatezza sartoriale. E se l’ ispirazione si moltiplica, è unico il denominatore comune: dare vita all’ onirico, amplificare la magia di una fiaba. In queste foto, una selezione di abiti per dare il benvenuto al nuovo anno in modo regale:  citando Luis Sepùlveda, “e se tutto è un sogno, che importa. Mi piace e voglio continuare a sognare”.

 

Giambattista Valli

Ziad Nakad

Fendi Haute Fourrure

Chanel

Alberta Ferretti

Valentino

Elie Saab

Tony Ward

Zuhair Murad

 

New Year’s Eve part 2: preziosismi in nero

Simone Rocha

A Capodanno, scegliere il nero: un classico? Piuttosto, un evergeen con cognizione di causa. Il colore della notte per eccellenza, emblema dell’ eterno ciclo di morte e di rinascita, rappresenta un vero e proprio statement di sofisticatezza. Prezioso, intenso, misterioso, esalta la silhouette e si declina in un’ infinita varietà di stili. La vigilia del nuovo anno lo vede scintillare di bagliori, inoltrarsi negli arabeschi del pizzo e adottare l’ impalpabile leggerezza del tulle: per iniziare il 2017 all’ insegna di un nero che rifugge da qualsiasi “cupa” definizione. “Black is black”, dopotutto. E non c’è bisogno di aggiungere altro.

Moschino

Giorgio Armani

Giamba

Blumarine

Ermanno Scervino

Dolce & Gabbana

Valentino

Alberta Ferretti

Alexander McQueen

New Year’s Eve part 1: argento lunare

Valentino

Se l’ oro viene tradizionalmente abbinato al Natale, l’ argento è l’ ideale per accendere di bagliori l’ ultima notte dell’ anno.  Tonalità lunare per eccellenza, si associa simbolicamente alle divinità femminili ed all’ intuito, all’ attività onirica, alla meditazione. Optare per un look in silver a Capodanno è come catturare, in toto, lo scintillio della luna: splendente con sofisticatezza, coinvolge lo sguardo in un vortice ipnotico di delicato fulgore. Ed esalta una allure magnetica e magicamente sensuale.

Roberto Cavalli

Jil Sander

Aquilano Rimondi

Marchesa New York RTW Fall Winter 2016 February 2016Marchesa

Giulietta

Philipp Plein

Michael Kors

Tommy Hilfiger

Cushnie et Ochs

Maison Margiela