Verso Ferragosto

 

I colori flou sfumati dall’afa, due drink ghiacciati alla frutta tropicale, il mare in sottofondo: questa domenica iniziano ufficialmente le ferie dei più, quella settimana ferragostana in cui le città si svuotano definitivamente e partire sembra quasi obbligatorio. Il clou dell’estate, che già dal 20 agosto coincide poi con il ritorno dalle ferie e con un graduale ripopolamento delle metropoli. Ma sarà così anche quest’ anno? In quanti, sono rimasti e rimarranno in città a causa delle ristrettezze dovute alla crisi? O magari, anche soltanto per evitare un periodo caotico e supertrafficato come quello che sta per iniziare? L’occasione può avere i suoi lati positivi: riscoprire angoli e luoghi della propria città rimasti sconosciuti, godersi la tranquillità non invasa dal traffico, intraprendere nuovi percorsi, nuove abitudini mai considerate prima. Una ‘positività’ che può valere, in larga parte, per tutti quei centri dove un cospiscuo afflusso turistico riesce ad animare la città deserta: altrimenti, tra  afa e cartelli di ‘chiuso per ferie’, il rischio che la tranquillità si trasformi in un pesante silenzio sepolcrale che ammorba la vita quotidiana non sarebbe un’ ipotesi remota.  Ma sembra che il problema, quest’anno, non si ponga: in molti hanno deciso di scaglionare le proprie ferie o di partire in mesi più tranquilli, come luglio e settembre. Qualunque sia la vostra situazione, auguro delle rigeneranti vacanze a tutti/e con una postilla: VALIUM non ‘chiuderà per ferie’ e vi dà appuntamento, come sempre, con i suoi post giornalieri.

Felice estate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *