Ultima domenica di ottobre

 

Colazione con dolcetti speciali dai colori già in linea con Halloween, un save the date solamente tre giorni distante: predomina l’arancio della crema di zucca misto al multicolor dei canditi. E inizia turbolenta, questa mattinata in cui il vento ulula forte trascinando nel cielo grigio nuvoloni pesanti e plumbei, gonfi di pioggia. Un’atmosfera elettrica, cadenzata dal ticchettio furioso della pioggia sui vetri, segna il ritmo di riflessioni costanti e pressanti. E’ una domenica densa di dubbi e considerazioni, quest’ ultima domenica di ottobre: invita a sviscerare la natura dell’ amore e le sfaccettature dei sentimenti, in fondo molto meno complicate -nella loro vera essenza – di quanto non tendiamo a renderle. Uno sguardo al lavoro da fare, ed è quasi un sollievo: in fondo, porta con sè la certezza di un sentiero sicuro, che solo noi e in prima persona possiamo gestire. E’ rassicurante prendere in mano le briglie che ci conducono a quel sentiero, regolare il ritmo e le direzioni dei nostri spostamenti. Al contrario, la burrasca dei sentimenti esplode, caotica, come i tuoni che rimbobano nel cielo: risucchiandoci nel vortice dell’ imprevedibilità, instillandoci domande che pesano quanto minacciose nuvole di piombo. Ma bastano un caffè, e un paio di Halloween cupcakes, per ritrovare quel limbo di serenità mista a torpore che una domenica grigia dedicata al relax porta sempre con sè…

Buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *