Dior: make up in stile glam rock

 

Un dettaglio degno del migliore glam rock style d’antan: il make up che Path McGrath ha creato per le modelle che hanno sfilato in passerella a Parigi, presentando la collezione Dior primavera/estate 2013, ha unanimamente fatto gridare al capolavoro il pubblico in sala. Dei flash concentrati sullo sguardo: scintillante, futuristico, cangiante, valorizzato in un mélange tra il glamourous e lo spaziale che ricorda il David Bowie dell’ indimenticabile Life on Mars. Macchie di colore deciso, pieno e sfumato verso la tempia, che occupano la palpebra mobile e buona parte della zona sottostante alle sopracciglia, vengono illuminate da un luccichio iridescente costituito da una miriade di strass in colori a contrasto, accuratamente applicati a mano uno dopo l’altro. Gli ombretti, in tonalità di impatto come l’ indaco, il fucsia, l’azzurro acceso, il verde mela (tra le altre), sono impreziositi da un gioco di luccichii che sottolineano il bordo palpebra, creano righe orizzontali o allungano l’ occhio ad effetto cat eyes dando luogo a cromatismi scenografici ed intriganti: un caleidoscopio di colori e scintillii che si distingue per originalità e per il tocco chic e luminoso. Molto ricercato lo studio degli abbinamenti tra le varie tonalità di ombretti e strass: il rosso con il verde mela, il lilla affiancato allo smeraldo, l’ indaco con il magenta, il fucsia con l’ oro e degli incantevoli bicolori in ton sur ton come quelli che vedono, ad esempio, affiancare il turchese al blu acceso. Un make up strabiliante che, di certo, farà ancor più parlare di sè durante le feste natalizie: senza alcun dubbio, infatti, lo ritroveremo tra i più imitati  – e incalcolabilmente replicati – a tutti i party che si succedono, abitualmente,  tra Natale e Capodanno.

Buon martedì.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *