Un Natale regale

 

Il colore rosso, uno dei più iconici del periodo natalizio. L’ Hotel Ritz di Parigi in tutta la sua solenne, lussuosa maestosità, il più tradizionalmente scelto dal turismo internazionale per le permanenze di Natale e fine anno. E, infine, Tim Walker, il fashion photographer autore di immagini completamente immerse in un mood fiabesco, e visionario, che con il Natale collima alla perfezione. Queste immagini, di cui Kate Moss si rende interprete regale per pose, abiti ed ispirazione -basti pensare che il loro concept ruota attorno alla figura di Marie Antoinette, ultima regina di Francia – potrebbero idealmente venir collegate ai momenti più magici, conviviali e opulenti dell’ anno, come quelli – appunto – delle feste natalizie.  Scattate per VOGUE USA qualche mese fa, esprimono lo spirito del Natale in modo eccellente sottolineandone lo sfarzo a cui, tradizionalmente, si accompagna. Uno sfarzo che non lesina il paesaggio urbano, sia delle grandi metropoli che dei piccoli centri di provincia: e se a Parigi Dior regna indiscusso sovrano negli splendidi e scenografici allestimenti delle vetrine dei grandi magazzini Printemps, da Harrod’s sono le principesse Disney a relagare un tocco d’incanto agli addobbi natalizi degli immensi department stores londinesi. Ovunque, nelle città, si assiste a un fermento estetico che risveglia dal grigiore della quotidianità: ci troviamo a frequentare locali, a cenare in ristoranti, a fare shopping in negozi che hanno completamente cambiato fisionomia, tramutandosi in scintillanti e candidi scenari di un immaginifico nord. Le luminarie, lungo le strade, attenderanno soltanto una manciata di giorni prima di essere accese ravvivando vie, piazze ed angoli dei centri abitati. E’ tempo di uscire, di bollicine di champagne frizzanti, di lasciarsi alle spalle ogni malinconia per andare incontro a una rinnovata gioia. E’ tempo di regali, per noi stesse e per gli altri: regali in termini non solo consumistici, ma umani. Ogni regalo, in fondo, al di là delle convenzioni, esprime un gesto, un significato, denota un pensiero: e voi, cosa vi regalerete e regalerete ad amori, amici e parenti, il prossimo Natale?

Buon giovedì.

Una risposta a “Un Natale regale”

  1. alle colleghe marmellate fatte in casa con biscottini preparati da mia suocera , alle amiche carissime qualcosa di profumato che di solito durante l’anno non ci si puo’ concedere visti i tempi di crisi ,al marito nulla perche’ di solito decidiamo insieme di andare a fare fuori un fine settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *