Flash su una collezione: le suggestioni boho-chic della P/E Ermanno Scervino

 

E’ una collezione dai toni boho-chic, quella che Ermanno Scervino presenta per la Primavera/Estate 2013. La sua donna è una viaggiatrice globale che esprime, nei dettagli vagamente etnici dei suoi outfit, un’eleganza legata a un lifestyle ben delineato che riprende, accentuandone la sofisticatezza, un mood al  suo apogeo negli anni ’70. Tema base è l’abito: da portare di giorno in versione mini e con la schiena nuda, ricercatamente ornato di ruches, ricami o frange, e preferibilmente lungo la sera, fasciatissimo e monospalla oppure sempre attillato ma ricco di intarsi in pizzo, trasparenze, macramè e piume o, ancora, decorato di grafismi in bianco e nero che richiamano a stampe africane. A definire e dar forma a tutto questo, una sapiente scelta dei materiali e dei colori: il jersey e l’organza ma anche la pelle – che rivela una ricercatezza suprema nella lavorazione al laser effetto ricamo – la nappa e i tessuti sintetici. La palette cromatica è accattivante e spazia dai toni pastello e vitaminici al più rigoroso black and white: lilla, arancione, giallo oro, corallo e fucsia lasciano posto anche al marrone prima di virare al total black, al bianco e nero e al total white. Un range di tonalità che mixa reminescenze anni ’70 e contemporaneità, di cui possono essere rinvenute tracce anche negli accessori: come i sandali in legno o pelle dal plateau vertiginoso, ma privi di tacco, aderenti ad un trend tutto  nuovo. L’alta sartorialità è, come sempre, una delle colonne portanti delle creazioni di Ermanno Scervino, e in questa collezione è messa al servizio di una sensualità pura e spiccata ma mai ammiccante, che delinea con disinvoltura la figura di una moderna globetrotter rendendola mai scontata. Gli accessori, dal canto loro, come le piccole borse in pelle o rafia dorata , gli sfiziosi portamonete portati a tracolla, gli elaborati pendenti dal sapore etnico, esaltano ulteriormente una femminilità al tempo stesso glamour e bohemienne. Il nostro flash scatta stavolta su un abito molto particolare, un minidress in jersey color corallo rivestito da un abitino a maniche lunghe in rete, semitrasparente e completamente bordato di giallo, con gli orli decorati di  abbondanti frange. Originale, stiloso, esprime un mood boho chic estremamente marcato e ‘carico’ di colori energizzanti. Non trovate che, come alternativa ai suoi caftani, sarebbe piaciuto anche a Talitha Getty?

Buon lunedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *