L’accessorio che ci piace

 

Questa settimana, l’accessorio che ci piace va ad attingere alla vasta e variegata collezione di scarpe Prada per la Primavera Estate 2013.  Una collezione i cui modelli trainanti sono principalmente, in virtù della loro forte caratterizzazione, quelli ispirati all’ Oriente e al Sol Levante che, sotto forma di vertiginose zeppe, calzini tabi in pelle metallizzata spesso portati anche a mò di calzatura e platform dalla multisuola, hanno spadroneggiato per originalità e inventiva guagagnando ampio spazio nei servizi e nei redazionali della quasi totalità dei fashion magazine. In realtà, la versatilità della collezione Prada non è mai stata così spiccata: premia le grandi altezze come le versioni flat, propone tacchi massicci e suole rasoterra per sandali o calzari in listini di pelle argentata, fa un uso abbondante dei fiocchetti che esibisce in modelli di varia conformazione, giostra con i materiali che spaziano dal cuoio, al raso, al suede, alterna i colori più brillanti ai più neutri come il nero e il blu. In questa eccezionale panoramica che mette in risalto, ancora una volta, l’ incommensurabile estro di Miuccia Prada, spicca una scarpa che ci riporta a tempi lontani, una di quelle scarpe che avreste potuto benissimo vedere ai piedi delle attrici  in film come American Graffiti o Grease, potenziate da una buona dose di iniezione di stile: una sofisticatissima slingback, ultrapiatta e in vernice nera, con la punta affusolata e un cinturino che cinge il collo del piede. Un vero capolavoro di ispirazione rétro, che nelle reminescenze vintage racchiude il suo fascino e la sua preziosa raffinatezza. Non è un caso se, nelle foto tratte dal lookbook della collezione, viene immortalata abbinata a un paio di pantaloni Capri e ad una borsa con manico, sempre in vernice nera, decorata con gli enormi fiori bianchi stilizzati che rappresentano uno dei leit motiv della collezione. Ma non è finita qui: la slingback in vernice ha la possibilità di essere alternata ad un modello di ballerina dalle medesime caratteristiche e finiture, dotata di punta stretta e decorata da un fiocchetto piatto in raso color rosa cipria. Due modelli, due creazioni estremamente sfiziose, valorizzate dalla loro particolarità e molto ‘Audrey Hepburnstyle. A dimostrare che l’eleganza, quando è tale, può permettersi di scendere dai tacchi e di scegliere il rasoterra senza problemi, risultando intrigante e glamour con tutti i crismi e al di là di ogni obiezione: Miuccia Prada docet.

 

Buon venerdì.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *