L’accessorio che ci piace

 

Tropicana era il titolo di una ballatissima canzone anni ’80 del Gruppo Italiano, un mix di sonorità latine che venivano interpretate dalla lead singer del Gruppo adottando un look zeppo di richiami  a Carmen Miranda. E “tropical” è anche un mood che sta progressivamente dilagando in questo inizio estate 2013, riportando in auge diktat di stile prettamente pertinenti a Paesi e luoghi della fascia equatoriale. Un trend che non ha lasciato immune la collezione Moschino Cheap and Chic per la Primavera/Estate 2013, dove si è tradotto essenzialmente in un proliferare del frutto tropicale per eccellenza: l’ananas. Proprio l’ananas, infatti, è protagonista assoluta degli accessori come delle stampe degli outfit, e dona un tocco di esotica ironia in più a una collezione che straripa di colore, estro, divertita creatività: la ritroviamo nei bijoux come – tanto per fare un esempio – nelle decorazioni di un paio di pantaloni a quadretti, declinata in maxiraffigurazioni che la ritraggono in fucsia, verde acido e giallo. Ma il suo clou, l’ananas lo raggiunge sotto forma di una borsa a tracolla, in pelle, che presenta la sua sagoma su due lati in versione stilizzata, da comics. Dotata di una catenina argentata per essere portata in spalla, l’ ‘ananas bag’ di Rossella Jardini e Francesca Rubino ha contorni e tratti ben nitidi e viene proposta in tre colori chiave: il classico beige del frutto, il fucsia e il cobalto, con profilature contrastanti in marrone, nero e bianco. Un accessorio sfizioso, che ben si inserisce nel contesto di giocosa eccentricità dell’ intera collezione. Comoda in quanto a dimensioni, maneggevole, pratica, la ‘ananas bag’ è una di quelle borsette che, fortunatamente, ci impediscono di smarrire portafogli, chiavi di casa e documenti in un marasma caotico, e che contribuiscono a ravvivare allegramente il nostro look donandogli un’ impronta young che della bag rappresenta il valore aggiunto. Ci piace perchè è l’accessorio ideale per l’estate, ma volendo può entrare a far parte del nostro guardaroba invernale rendendolo insolito e divertente. I tre colori in cui la ‘ananas bag’ è disponibile, inoltre, favoriscono le sperimentazioni nel look e permettono di giostrare, ecletticamente, con stili e tonalità. Un accessorio promosso dunque a pieni voti, per versatilità e sense of humor: e chi si cura più della pioggia, quando è sufficiente una ‘ananas bag’ per trasportarci ai Tropici?

Buon venerdì.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *