New trends: labbra messe a nudo

 

Il nude: è questo l’ultimissimo trend labbra prima che l’abbronzatura le obblighi a evidenziarsi, a risaltare in colori vivaci e più in linea con i toni dorati della pelle. La Primavera 2013 ha decretato un nuovo boom nella palette cromatica dei lipstick, una tendenza che prevede labbra in sottotono e tinte preferibilmente di nuance neutre e appena impercettibili, tutte declinate dal beige rosato. Un look che nasce, in larga parte, come conseguenza della moda degli smokey eyes esplosa recentemente: con lo sguardo come punto focale del viso, valorizzato da kajal, eyeliner ed ombretti scuri e sfumati, le labbra scelgono di mimetizzarsi con il resto del viso risaltando, al tempo stesso, per la loro insolita colorazione.

 

 

C’è da dire, inoltre, che il nude è molto chic: quando si impose negli anni ’60, abbinandosi ad occhi ipertruccati resi enormi da dosi massicce di ombretto e ciglia finte, il suo finish matte donava un tocco di sofisticatezza in più alle labbra di Twiggy, Jean Shrimpton, Marisa Berenson oltre che a dive nostrane come Sophia Loren. Ma quale tonalità scegliere, per azzeccare esattamente il ‘nostro’ nude? I make up artist, in genere, consigliano di orientarsi su un colore appena più chiaro e intenso del tono della propria pelle. Per una carnagione molto chiara meglio puntare su una nuance leggermente rosata o tendente al pesca, mentre per la pelle olivastra la scelta più opportuna cadrà sul beige sabbia o su toni impercettibilmente rosati.  Il nude caramello, invece, rimane l’ opzione ideale per le pelli molto scure. Ovvio che, per una perfetta stesura del nostro nude, dovremo mantenere le labbra ‘allenate’ alla morbidezza grazie a una buona esfoliazione e successiva idratazione: il nude non dà infatti il meglio di sè su labbra screpolate e disidratate (come qualsiasi tipo di rossetto, d’atronde). La matita contorno labbra, naturalmente nell’ esatta tonalità del lipstick, si rivela un prezioso alleato nel definire contorni, mentre il tocco finale può essere rappresentato da un gloss, trasparente o cromaticamente identico al nude, per donare alle labbra un tocco di luce. Tra i brand della cosmetica che hanno proposto una palette di nude, non c’è che l’ imbarazzo della scelta: Revlon, MAC, Nars, Burberry, Kiko, Dior, Helena Rubinstein, Yves Saint-Laurent, Dolce & Gabbana sono solo alcuni tra i nomi che hanno incluso nelle proprie collezioni questa gettonatissima tonalità.  Ognuna di noi può scovare il suo nude in base a infinite variabili e a precise esigenze, tenendo conto degli input che dirottano verso una scelta ponderata della nuance più adatta: alla luce di tutto ciò, state già valutando un sabato di shopping che comprenda il “vostro” nude?

Felice weekemd.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *