Della Valle e Maison Schiaparelli: un sogno divenuto realtà

 

L’ estate 2013 ha rappresentato un momento importante per  Diego e Andrea Della Valle che, dopo aver acquistato la storica Maison Schiaparelli al fine di rilanciarla, hanno coronato il loro sogno tramite una presentazione parigina in grande stile organizzata presso il museo Les Arts Decoratifs. Proprio in questa sede, infatti, il 1 luglio scorso sono stati esposti i 18 modelli che Christian Lacroix, chiamato a interpretare lo stile della couturière del rosa shocking, ha creato in suo onore. Gli abiti, in mostra all’ interno di una struttura dall’ aspetto di gabbia dorata adornata di fiori di pesco, vanno a costituire la collezione 0 della Maison: sublimi creazioni che non verranno, tuttavia, mai messe in vendita. Questo il progetto esclusivo di Della Valle, che contempla un’ eccellente sperimentazione d’autore nei locali dell’ atelier al n. 21 di Place Vendome escludendone la commercializzazione. Le creazioni di Lacroix, una vera e propria capsule collection da sogno, riprendono e rivisitano l’ inconfondibile stile e i simboli della stilista italiana: tasche particolari, drappeggi, fiocchi, preziosismi, la celebre aragosta ispiratale da Salvador Dalì tramutata in pochette o in eccentrica acconciatura arricchiscono splendidi abiti, mantelle e sontuose pellicce accentuandone la carica trsgressiva e irriverente.  La presentazione della collezione di Lacroix si è svolta, sotto forma di cocktail party,  davanti al beau monde parigino e a una numerosissima rappresentaza della stampa internazionale. All’ evento, accanto a Lacroix erano presenti – tra gli altri – Farida Kheifa, ex modella ed attuale musa Schiaparelli, e l’ad della griffe Camilla Schiavone. Mentre impazzava il ‘toto-nomina’ che ipotizzava i designer papabili al ruolo di Direttore Creativo in pianta stabile della Maison, Diego Della Valle esponeva alla stampa il suo progetto mirato ad alternare, ogni stagione, un prestigioso designer per omaggiare colei che fu eccellente stilista e icona del surrealismo, prototipo di donna imprenditrice che gareggiò in bravura solamente con Coco Chanel. A tutt’ oggi, invece, le ultime notizie sulla Maison Schiaparelli sembrano andare in altra direzione: pare sia quello di Marco Zanini, secondo indiscrezioni, il nome che potrebbe ricoprire la carica di Direttore Creativo del brand. Attualmente Creative Director di Rochas e con un curriculum di tutto rispetto che vanta un debutto con Lawrence Steel ed esperienze professionali a fianco di Dolce & Gabbana e di Versace, nel 2007 Zanini contribuì al rilancio del marchio Halston prima di approdare, l’anno successivo, a Rochas. Se queste indiscrezioni venissero confermate, si ipotizza che il giovane designer potrebbe firmare la collezione Schiaparelli Autunno/Inverno 2014/2015 presentandola in occasione dei défilè Haute Couture parigini del prossimo gennaio. Ma rimandiamo ai comunicati stampa ufficiali la conferma, o la smentita, di quelle che al momento sono solo voci di corridoio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *