Max Mara collezione sposa: la preziosità di una sobria eleganza

 

Bianco puro, tracce di avorio e tonalità pastello sono le nuance incluse nella palette cromatica della collezione Max Mara Bridal per il 2014. Ma tra le proposte presentate, è il bianco in ogni sua declinazione che  cattura in toto la nostra attenzione: un candore che si amalgama alla perfezione con abiti dalle linee pulite, di impostazione minimal eppure impreziositi da inaspettati dettagli come le ruches sfrangiate simili a piume, i bustier drappeggiati o con scollo a cuore, i delicati motivi decorativi floreali. Eleganza e sofisticatezza sembrano essere le parole d’ordine di una collezione che esalta la sposa senza ridondanze, puntando su una ricercatezza stilistica che si muove meravigliosamente entro i confini di una essenzialità estremamente raffinata. Come dee greche, le spose Max Mara avanzano verso l’altare sicure, prive di orpelli,  ostentando unicamente la propria bellezza enfatizzata da tessuti preziosi quali il cachemire, la seta mikado, la lana mohair – trattati con tecniche di lavorazione al laser -a cui si uniscono il tulle, il taffetà, il voile in un connubio magnificamente calibrato. Gli abiti, denotati da una vestibilità magistrale, sono corredati da tre soluzioni specificamente pensate per la stagione fredda: il lungo e soffice cappotto del modello Calla, la deliziosa giacchina con collo rotondo del modello Lilium e il ricercato piumino  del modello Crocus. Accessori come le sofisticate cinture in stoffa, l’ immancabile velo, i guanti e le decorazioni floreali con cui adornare il capo rappresentano ulteriori dettagli nei quali si rinviene la preziosità della collezione, che profonde femminilità e virtuosismi di stile incanalandoli nei dettami di una sobria eleganza. Una caratteristica che fa della sposa Max Mara l’ indiscussa protagonista di un matrimonio non solo da sogno, ma decisamente regale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *