La sensualità minimal-chic di Barbara Casasola

 

Un debutto all’ ombra del Big Ben, per Barbara Casasola: la sua collezione Primavera/Estate 2014 ha infatti esordito alla London Fashion Week riscuotendo unanimi consensi. La designer italo-brasiliana prosegue nell’ evoluzione stilistica all’ interno di quel filone minimal-chic che caratterizza ogni sua creazione: coniuga linee geometriche e strutture rigorose con sensuali trasparenze che non esulano mai dal bon ton, e sceglie una palette cromatica che bilancia in parti eguali tonalità discrete come il nero, il bianco, il cipria, l’avorio, il nude e le sfumature più vibranti del magenta, del fucsia e del rosso. Ispirata dalle sculture dell’ artista brasiliana Lygia Clark, Casasola ne ha ripreso i caratteri di una sensualità profusa ma costantemente incanalata entro i termini del pragmatismo costruttivista, traducendola stilisticamente in un’eleganza contemporanea dai connotati evergreen.  Le lunghezze midi o a filo caviglia acquistano un tocco di audacia grazie alle trasparenze, agli inserti in chiffon di seta, a un bicolore inaspettato, alle pencil skirt che accarezzano morbidamente il corpo, dando forma e vigore a quella femminiltà post-moderna e minimalista che esprimono, in toto,  gli outfit della giovane designer ormai londinese d’adozione.

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *