L’ accessorio che ci piace

 

Mai parlare di “corda”, quando ci si riferisce a quella delle imbarcazioni. Chiamatela “cima”, “amantiglio”, “traversino”, “spring”, “drizza”, “scotta”, “codetta”, “gomena”, “matafione” e via dicendo: ogni nome definisce l’esatta funzione del cavo. Nel caso dei sandali di Bohonomad, il modello di tendenza dell’ estate, il termine “corda” va utilizzato eccome, anche se riproduce la corda nautica alla perfezione. Va detto innanzitutto che Bohonomad – il cui nome combina significativamente  “Boho” con “Nomad” – è un marchio focalizzato sui valori eco-friendly e sostenibili. Tutti i suoi sandali sono fatti a mano, realizzati da un gruppo di artigiane turche; il processo di produzione si svolge nell’ assoluto rispetto dell’ ambiente. Sono sandali vegani, composti da materiali ecologici e riciclabili, antibatterici grazie ai filati di polipropilene e comodamente lavabili. Il design che li contraddistingue è brevettato e inconfondibile. La suola in gomma naturale, morbida, confortevole e super resistente, è un punto di forza della calzatura. Non è un caso che con i sandali di Bohonomad possiate camminare persino sulla battigia: affrontano l’ acqua del mare (e l’acqua in generale) senza deformarsi, asciugandosi subito dopo. La loro conformazione si adatta ottimamente alla forma del piede, coadiuvata anche dalle corde leggerissime e del tutto prive di sostanze nocive. Potete sfoggiarli in un’ infinità di occasioni, sia in città che in spiaggia. Risultano perfetti abbinati a svariati stili, ma inseriti in un look boho o neo-hippie sono il top. Date un’ occhiata al sito di Bohonomad per esplorare la smisurata gamma di colori in cui vengono declinati: si spazia dal corda al rosso, dal turchese al burgundy, dal verde oliva al blu e al viola. Io ho scelto il modello Ibiza, deliziosamente policromo (vedi foto di copertina).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.